fbpx
EventiLifeStyleModa

La Sicilia protagonista della campagna D&G

Ancora una volta la Sicilia diviene scenario d’eccellenza per l’Alta moda di Dolce e Gabbana.

Luogo scelto per la campagna pubblicitaria della collezione primavera-estate 2020 è la Sicilia con Palazzolo Acreide, fotografata da Salvo Alibrio, che come Domenico Dolce, è di origini siciliane (di Palazzolo Acreide il primo, della provincia di Palermo il secondo).

Gli stilisti già in occasione della maestosa sfilata estiva nella suggestiva cornice dei templi di Agrigento, avevano dichiarato di essere legati al nostro territorio: «La Sicilia è il nostro luogo del cuore. Rappresenta l’inizio di tutto, una fonte di ispirazione immensa a cui torniamo costantemente e da cui partono molti dei nostri progetti. Le sue tradizioni, i colori, la passionalità delle persone, i paesaggi e gli scorci meravigliosi, così come la sua storia… non smetteremo mai di raccontare tutto questo attraverso le nostre creazioni».

E Palazzolo Acreide, dopo aver perso il titolo di Borgo più bello d’Italia, ottiene la sua rivincita. Torna così in auge grazie agli strepitosi scatti di Alibrio, scatti in bianco e nero, scenari di vita quotidiana. Ciò non fa che rievocare la storia, le atmosfere del luogo in suggestive immagini impregnate dell’anima degli stilisti nella creazione di abiti meravigliosi.

La Sicilia continua ad ispirare e far innamorare, noi ringraziando gli stilisti, possiamo dire che siamo felici ed orgogliosi di essere stati scelti per rappresentare la bellezza nel mondo.

GALLERY:

Mostra di più

Cinzia Grillo

Mi chiamo Cinzia Grillo, sono una mamma, una wedding planner ed una blogger. Sono appassionata di moda e buone maniere: credo fermamente che la gentilezza potrà cambiare il mondo. Credo nella bellezza, come elemento imprenscindibile della nostra vita. La scrittura è una delle mie forme d’arte e di espressione, oggi mi occupo di lifestyle e curo il blog “Garini Immagina” sul matrimonio. Mi sono sempre lasciata trascinare dalle passioni: la mia grande fortuna è stata riuscire a trasformare in lavoro le mie passioni.  

Potrebbe interessarti anche

Back to top button