fbpx
Cronache

La legalità ai tempi del web al “Gulli e Pennisi” di Acireale

La legalità ai tempi del Web. Si è parlato di questo all’istituto Gulli e Pennisi di Acireale, in occasione dell’incontro organizzato dall’Associazione Nazionale Antimafia, Alfredo Agosta, parte del ciclo di incontri con gli studenti delle scuole catanesi. I pericoli del web e il fenomeno del cyberbullismo, sono stati infatti al centro della discussione, animata dalla relatrice d’eccezione, il Sostituto Procuratore della Repubblica Valentina Sincero che ha invitato i ragazzi a tenere gli occhi aperti e reagire davanti a qualsiasi anomalia registrata. Anche rivolgendosi agli insegnanti e alla famiglia per denunciare comportamenti illegali. “Bisogna ragionare in modo autonomo – ha detto la Sincero – e non subire in silenzio”.

Un argomento coinvolgente che ha interessato la platea, curiosa di conoscere le trappole della rete e dei social, luoghi frequentati sempre più spesso da giovani e giovanissimi.
Sempre di web e delle insidie che nasconde il mondo di internet, si è parlato nel corso dell’ultimo incontro del 2015,. Ospite d’eccezione è stato il Sostituto Procuratore della Repubblica D.D.A. Tiziana Laudani. Un altro momento di approfondimento delle “minacce” costituite da web e social, come il cyberbullismo,  e della necessità di utilizzare i nuovi strumenti di comunicazione, con attenzione e consapevolezza. La Laudani ha sottolineato l’importanza del coraggio, di denunciare, di difendere chi subisce i soprusi dei vigliacchi. Insomma, di operare una scelta di campo in difesa di chi è vittima di bullismo o angherie via web.
Anche in questo caso, la platea di studenti ha partecipato con curiosità, rivolgendo numerose domande.
Ai due incontri, organizzati con il supporto di PiazzaGrandeAdv, hanno partecipato anche il presidente dell‘Associazione Alfredo Agosta, Fausto Sanfilippo, Mariolina Malgioglio e Giuseppe Agosta, figlio del Maresciallo Alfredo Agosta deceduto per mani mafiose.

“Siamo molto soddisfatti per i risultati raggiunti quest’anno – afferma Agosta – nel corso degli incontri con le scuole per parlare di antimafia e legalità. Un percorso importante – aggiunge – per cui devo ringraziare tutti coloro che hanno permesso di portarlo avanti, dai procuratori, ai dirigenti scolastici, agli insegnanti e soprattutto agli studenti che hanno partecipato con entusiasmo”.
Quello con le scuole non è l’unico impegno portato avanti dall’Associazione: lo scorso 6 dicembre l’Alfredo Agosta ha organizzato una serata di beneficenza per raccogliere fondi a favore della Comunitá di Sant’Egidio.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button