fbpx
NewsSport

La domenica dell’orgoglio rossazzurro: si scende in campo contro il silenzio

Quest’oggi alle ore 17 allo stadio  Massimino scende in campo l’orgoglio rossazzurro. I protagonisti saranno loro, i tifosi rossazzurri che hanno assistito nel giro di tre anni alla fine della favola del piccolo “Barcellona” stando sempre accanto alla loro squadra del cuore.

Adesso è arrivato il momento di stringersi tutti attorno a quei colori troppo spesso calpestati da una gestione societaria scriteriata, a un mese dall’inizio della nuova stagione, con le trattative per la cessione societaria naufragate prima ancora di cominciare, non si sa bene se per una scarsa propensione dell’attuale proprietà a vendere. Il futuro prossimo del club è un rebus e non aiuta di certo il silenzio tombale nel quale si sono chiusi i vertici societari dopo il match contro l’Andria che ha sancito la salvezza. L’unica certezza in mezzo a tanta confusione sono loro, i tifosi etnei pronti a riempire in ogni ordine di posto Tribuna A e Curva Nord e dare vita a uno spettacolo tutto colorato di rosso e azzurro.

Per l’occasione torneranno sul prato del Massimino tanti ex rossazzurri che hanno fatto la storia del club. Previsto un match della durata di 60 minuti. Agli ordini dei mister Bianchetti, Busetta, Di Stefano, Melo Russo si sfideranno Anastasi, Bifera, Bonaccorso, Cacciola, Cantone, Chiavaro, Cicchetti, Dal Poggetto, Fichera, Galletta, Giustolisi, Grillo, Leonardi, Michele Marino, Gennaro Monaco, Mascara, Nicotra, Onorati, Pannnitteri, Pantanelli, Papale, Pellegrino, Privitera, Romeo, Samperi, Sciuto, Smirni, Suriano, Tarantino, Zeoli. Presente anche lo storico massaggiatore Gino Maltese.

 

 

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button