fbpx
NewsPolitica

La discarica: 90 ml euro mensili a commissario mentre Lombardo “scarica” le responsabilità

La discarica di Motta è piena di “risorse” verrebbe da dire.
L’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo dalle pagine del suo blog investe i dirigenti regionali della responsabilità che riguardano la tanto discussa discarica «Come hanno dimostrato i testimoni – gli ingegneri Gelardi e Zuccarello – si tratta di provvedimenti dei dirigenti che hanno la responsabilità piena della loro azione. Detto ciò la responsabilità dell’organo politico è zero» scrive.

E mentre Lombardo tira in ballo le alte sfere della regione siciliana, continua il vespaio che tanto sta agitando gli animi in questi giorni: i tre commissari Stefano Scammacca, Riccardo Tenti e Maurizio Cassarino nominati dalla prefettura guadagnerebbero 90 mila euro al mese ciascuno, ben 270 mila euro solo per retribuire il commissariamento di una discarica che ancora, e non si sa perché, continua a funzionare.

«Lungi da me voler sminuire l’impegno dei tre esponenti – sbotta il parlamentare del partito democratico Giuseppe Berretta – ma la cifra di cui si parla ci sembra assolutamente sproporzionata, ingiustificata e molto al di là di qualunque logica e del buon senso».

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker