fbpx
NewsSport

Catania-Messina 3-1. Etnei in stato Di Grazia

CATANIA – MESSINA 3-1
MARCATORI: 13′ Di Grazia, 40′ Di Grazia, 45′ Pozzebon, 81′ Di Grazia

CATANIA (4-3-3) 12 Pisseri; 28 Parisi, 6 Gil, 3 Bergamelli, 20 Djordjevic; 27 Biagianti (dal 82′ Silva), 4 Bucolo, 24 Di Cecco; 23 Di Grazia, 7 Calil, 11 Barisic (dal 57′ Russotto). A disp. 1 Martinez, 15 Mbodj, 2 Nava, 26 De Rossi, 13 De Santis, 5 Scoppa, 19 Anastasi, 30 Piermarteri, 14 Piscitella. All. Rigoli.

MESSINA (4-3-1-2) 1 Berardi; 2 Mileto, 13 Palumbo, 15 Bruno, 3 De Vito; 24 Lazar, 8 Musacci (dal 78′ Gaetano), 26 Capua (dal 56′ Madonia); 33 Mancini; 7 Ferri, 9 Pozzebon. A disp. 12 Russo, 28 Marseglia, 6 Maccarrone, 19 Rea, 4 Bramati, 23 Akrapovic, 27 Rafati, 18 Crudo. All. Marra.

ARBITRO: Balice della sezione di Termoli

AMMONITI: Musacci, Djordjevic, Di Cecco, Bruno

SPETTATORI: 9.496

Si conclude 3-1 il derby tra Catania e Messina, bello il match andato in scena quest’oggi allo stadio Massimino tra due formazioni che hanno offerto un buon gioco per tutti e 90 i minuti. L’eroe di giornata in casa rossazzurra è Andrea Di Grazia, catanese purosangue che nemmeno nei sogni avrebbe mai immaginato un giorno di realizzare la sua prima tripletta davanti ai propri tifosi.
Parte forte il Catania che già al 13′ è in vantaggio, bell’azione di Djordevic sulla sinistra che serve Calil, sponda per di Di Grazia che di destro trafigge Berardi. Pochi minuti e i padroni di casa avrebbero l’occasione del raddoppio ma uno sprecone Barisic manda alto a tu per tu con l’estremo difensore giallorosso.
Gli ospiti non ci stanno e con Pozzebon si affacciano dalle parti di Pisseri, splendido il destro del numero nove che lambisce la traversa. Al 40′ un Di Grazia imprendibile costruisce e realizza il secondo gol rossazzurro, stop in area e destro chirurgico dove Berardi non può arrivare. Poco prima dell’intervallo il solito Pozzebon trova il gol su un’amnesia difensiva dei padroni di casa.
Nella ripresa gli ospiti ci credono e spingono alla ricerca del pari, il Catania si limita al contropiede, micidiale quello all’81’ del numero 23 rossazzurro che corre verso la tripletta personale, Berardi non può opporsi al destro angolato della punta etnea. Finisce tra gli applausi del pubblico una bella partita ben giocata da entrambe le parti che consacra Andrea Di Grazia nuovo idolo del popolo rossazzurro.

Classifica Catania offerta da Livescore.it

Classifica Catania offerta da Livescore.it

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button