fbpx
LifeStyle

La catanese Maria Stella Gennaro vince il concorso “Fede no Gi”

Maria Stella Gennaro 15 anni, in arte Echo, è la vincitrice della prima edizione di “Fede no Gi”, il concorso di manga e graphic novel promosso per ricordare Federico Blangiforti, il sedicenne ragusano, appassionato di fumetto ed in particolare di manga, scomparso prematuramente nel novembre 2019.

Sabato si è svolta la cerimonia di premiazione dell’iniziativa promossa dai familiari, dagli amici e dall’associazione “Abulafia”.

Echo, studentessa catanese del liceo Classico, si è appassionata al disegno cinque anni fa, dopo aver iniziato a leggere il manga Detective Conan. Da allora ha sempre disegnato decidendo di continuare il suo percorso da autodidatta.

Proprio la sua illustrazione farà da copertina al volume di manga che raccoglie i fumetti dei primi cinque classificati. Gli altri sono Noemi Mezzasalma (Dgr), Simone Gagliano, Flavio Piccione e Prasham Salarin (Sir Nobody).

Sono stati individuati, tra i numerosi partecipanti, anche da altre regioni italiane, dalla giuria tecnica composta da Lelio Bonaccorso, fumettista e illustratore, Marco Grasso, responsabile area mostre di Etnacomics, Massimo Carpinteri, pittore e illustratore e che cura anche la realizzazione della locandina del concorso, Marco Steiner, scrittore e viaggiatore, collaboratore di Hugo Pratt. La vincitrice oltre a disegnare l’illustrazione di copertina, ha vinto una tavoletta grafica offerta dall’Alliance Française di Catania e da The Factory e un assegno di oltre 400 euro quale anticipo dei diritti d’autore. 

 Nel volume, dal titolo “The Immortal” (Abulafia Editore, 10 euro), sono stati racchiusi tutti i disegni dei cinque finalisti oltre ad alcune interessanti note dei giurati e critici.
E.G.
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button