fbpx
NeraPrimo Piano

La banda del bancomat colpisce anche a Camporotondo. Agiscono in 3 minuti

Le dinamiche esatte dell'azione della banda che ruba il bancomat

La dinamica è sempre quella e si preparano in maniera puntigliosa gli uomini della Banda del Bancomat che quasi ogni fine settimana con perizia riescono ad asportare uno sportello automatico per il prelievo.

La notte tra sabato e domenica hanno colpito a Camporotondo Etneo alla posta della centrale via Roma. La procedura è sempre la stessa: si usa un mezzo per bloccare la strada al passaggio, nel caso in specie, è stato usato un autotreno rubato 3 giorni prima. Dopo di che entrano in azione con un pesante bulldozer cingolato che trasportano sull’autotreno che usano per ostruire la strada.

Una volta estratto il bancomat lo caricano su un un furgone, con un braccio meccanico, quindi si danno alla fuga. Impressionante la tempistica: tra i 3 e i 4 minuti massimo. Gli inquirenti fanno sapere che il bancomat è stato asportato in soli 78 secondi.

Le persone che abitano nel palazzo sovrastante raccontano di aver sentito un rumore fortissimo e sensazione di smottamento: tant’è si sono registrati danni anche nelle case sopra la posta e nelle botteghe degli esercizi commerciali adiacenti.

I testimoni raccontano di aver visto in tutto 7 uomini incappucciati in azione, ognuno destinato a un compito preciso. Agiscono nel fine settimana perchè sanno di trovare bottini cospicui, visto che la domenica poste e istituti di credito sono chiusi.

A Camporotondo è intervenuta una gazella dei carabinieri di Gravina di Catania, sono giunti sul posto a 7 minuti dalla prima chiamata ricevuta. Troppo tardivo comunque l’intervento ma c’è da comprederlo perchè di notte gli unici a prestare servizio a Camporotondo e e nei 15 paesi limitrofi è Gravina. Un peccato, perchè proprio vicino la posta derubata vi è un distaccamento dei carabinieri che però già alle 20.00 non è più in servizio.

I militari dell’arma hanno seguito le tracce di calcinacci lasciate dalla banda interrotte però quando hanno abbandonato il furgone che trasportava il bancomat per trasferirlo su un altro mezzo.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button