fbpx
NewsSport

JUVE STABIA-CATANIA 4-0. CHI L’HA VISTI ?

JUVE STABIA-CATANIA 4-0

MARCATORI: 7′ Izzillo, 29′ Izzillo, 39′ Ripa su rigore, 58′ Lisi

JUVE STABIA (4-3-3) 22 Russo; 2 Cancellotti, 5 Atanasov, 13 Camigliano, 23 Lisi; 19 Izzillo (dal 52′ Salvi), 4 Capodaglio, 24 Mastalli; 10 Marotta (dal 67′ Rosafio), 29 Ripa (dal 76′ Del Sante), 7 Kanoute. A disp. 1 Bacci, 3 Liviero, 20 Petricciuolo, 8 Zibert, 14 Liotti, 21 Esposito, 11 Sandomenico. All. Fontana.

CATANIA (4-3-3) 12 Pisseri; 24 Di Cecco, 16 Bastrini, 6 Gil, 20 Djordjevic; 4 Bucolo (dal 49′ Di Grazia), 5 Scoppa, 27 Biagianti; 10 Russotto (dal 65′ Nava), 7 Calil (dal 49′ Barisic), 32 Mazzarani. A disp. 1 Martinez, 15 Mbodj, 3 Bergamelli, 28 Parisi, 8 Silva, 30 Piermarteri, 9 Paolucci, 31 Graziano. All. Rigoli.

ARBITRO: Proietti della sezione di Terni

AMMONITI: Biagianti, Russotto, Bastrini

ESPULSI: 51′ Gil, 70′ Nava.

Il Catania si schianta a Castellamare, travolto per 4-0. La trasferta in terra campana si trasforma in un’autentica Caporetto per la squadra etnea. Partita preparata male e gestita ancora peggio da Rigoli e company.

Il tecnico ripropone l’11 vittorioso contro la Casertana, unica eccezione Bastrini per Bergamelli. Riconferma per Calil in avanti.

L’inizio di gara è da film horror per il Catania che dopo 6′ è subito sotto, buco difensivo e Izzillo è libero di centrare l’angolo alla sinistra di Pisseri.

Il Catania va subito vicino al pari, al 10′ Russotto serve al centro dell’area di rigore campana Mazzarani che tutto solo spara alle stelle. Questa rimarrà l’unica azione degna di nota costruita nel corso dell’intera partita dagli uomini di Rigoli.

Gli etnei messi male in campo, incapaci di contrastare le vespe sulle fasce con Lisi e Kanoute autentici padroni della fascia sinistra soccombono con il passare dei minuti. Izzillo ci prende gusto e complice l’ennesima dormita difensiva buca per la seconda volta l’estremo difensore catanese.

C’è spazio anche per il terzo gol, realizzato su rigore da Ripa steso un metro fuori dall’area di rigore da un goffo intervento di Drausio. Topica colossale del signor Proietti nell’occasione.

Nella ripresa Rigoli inspiegabilmente decide di non intervenire e Lisi al 57′ sentitamente lo ringrazia trafiggendo per la quarta volta Pisseri.

Il Catania conclude la partita in 9 per le espulsioni di Drausio e Nava umiliato dagli olè del pubblico di casa.

Al triplice fischio del mediocre signor Proietti molte le domande che sorgono spontanee: come mai Bergamelli è stato lasciato in panchina? Come mai riproporre Calil dopo l’opaca prova contro la Casertana e dato per sicuro partente? Perchè accantonare Di Grazia, uno dei giocatori più talentuosi dell’intera rosa?

In mezzo a tutti questi punti interrogativi un’unica certezza: il Catania è rimasto in partita soltanto per 10 minuti, un dato che dovrebbe fare riflettere molto la dirigenza chiamata ad intervenire massicciamente nel mercato di riparazione in tutti i reparti.

Classifica Catania offerta da Livescore.it

 

Classifica Catania offerta da Livescore.it


Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker