fbpx
LifeStyleMoroboshi Life Style

Japan tour nella regione di Arashiyama

Oggi vi presentiamo un interessantissimo japan tour nella regione di Arashiyama

Arashiyama

 

 

Non vi considerate dei turisti ma dei viaggiatori curiosi, interessati agli aspetti peculiari di ogni angolo di mondo? Allora il suggerimento di oggi fa proprio al caso vostro. Nessun caos e nessun disturbo ma solo tanto silenzio, relax e concentrazionein questo particolarissimo Japan Tour. Sono questi gli stati emotivi che si vivono in uno dei luoghi più sensazionali del Giappone: la regione di Arashiyama. Essa è una piccola zona che si colloca geograficamente a nord di Kyoto e dove il turismo ha avuto sviluppo già da lungo tempo. In questa porzione del Giappone le presenze dei turisti si contano numerose soprattutto nei mesi primaverili in occasione della fioritura dei ciliegi, e  numerose e varie sono le attrattive di Arashiyama, a cominciare dal fiume Hozu. Percorribile mediante imbarcazioni prese in affitto sul posto, il fiume diventa la maggiore attrazione nel periodo estivo quando in esso viene praticata la tradizionale pesca con il cormorano.

E come non citare il Monkey Park Iwatayama, sito nel cuore delle montagne di questa regione nipponica, il parco è una preziosa riserva naturale in cui un centinaio di scimmie si muovono libere nell’area del parco; dallo stesso parco i visitatori hanno facoltà di godere di uno dei migliori panorami sulla città. Ma emblema di questa fascia di territorio è senza dubbio il Pontedi Togetsukyo. Ricostruito nel 1930, la sua edificazione risale a tempi assai remoti, ossia al periodo Heian (794-1185). Ovviamente anche nella regione di Arashiyama non mancano i tradizionali templi: da quello di più antica costruzione  – il Tenryuji, rinomato soprattutto per il suo giardino, il tempio segue un progetto architettonico studiato per favorire il rilassamento spirituale sulla base dei dettami zen, l’importanza dell’edificio è testimonianza dall’intervento dell’Unesco che lo ha insignito del fregio di patrimonio dell’Umanità – a quello del buddismo giapponese (Daikakuji), passando per numerosi altri templi di ridotte dimensioni ma non per questo meno importanti, soprattutto in virtù della bellezza dei giardino dove, principalmente nei periodi autunnali, il contrasto cromatico diventa evidente.

L’impressione che si percepisce da subito è quella di un luogo incontaminato dove la natura domina silenziosa e pura, per esplodere in tutta la propria bellezza nelle celeberrima foresta di bambù. Meta di poeti e uomini dediti alla riflessione, la foresta è ancora oggi il luogo ideale dove passeggiare immersi in un bosco in cui la vegetazione si protende verso le altezze celesti, e qui, avvolti dagli alberi, la magia raggiunge i massimi livelli quando il vento smuove la vegetazione, provocando un suono carico di dolcezza e armonia.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker