fbpx
Sanitá

Visite monitorate al Garibaldi, il nuovo servizio per i parenti dei pazienti

Dalla settimana prossima saranno attivi dei monitor che permetteranno di seguire le varie tappe del paziente all'interno dell'ambulatorio

Dalla settimana prossima, al Pronto Soccorso Garibaldi- Centro in sala d’attesa del reparto d’emergenza sarà possibile, attraverso un monitor, seguire l’iter di visita del paziente al suo interno.

Una novità di una certa importanza, che permetterà in primo luogo ai parenti di essere informati sullo stato dei propri cari.

Come sarà possibile tutto ciò?

Attraverso l’ausilio di un braccialetto identificativo che presenta un codice, già in uso dallo scorso anno, verrà stilata una lista. Ogni numero presente sulla lista corrisponderà ad un paziente in entrata. Accanto, man mano, si aggiorneranno le varie tappe del  percorso.

Gli step più attenzionati saranno: il codice ID, assegnato al paziente al momento del triage con il relativo colore distintivo; la situazione corrente del paziente, che riguarda sia l’ambulatorio di destinazione e sia la stesso stato di attesa, cioè se è ancora in attesa di essere visitato o meno; la data e l’ora di presa in carico del paziente.

Inoltre, verrà segnalata anche la condizione dello stato di tutte le altre prestazioni, come esami di laboratorio, di radiologia o consulenze specialistiche attraverso queste formule:

-Nessuna richiesta. Al momento non risulta richiesta alcuna prestazione per la specifica tipologia;
-Richieste. Effettuata una o più richieste per la specifica tipologia;
-In corso. La prestazione richiesta è in corso;
-In refertazione. La prestazione è stata eseguita ma si attende il referto;
-Refertate. L’UO operativa (Radiologia, Laboratorio analisi o consulente) ha refertato l’esame e/o la prestazione richiesta.
-Dimissione.

Sarà calcolato anche il tempo stimato di permanenza al pronto soccorso in base al colore del codice  prima della dimissione e/o ricovero. Il conteggio sarà il risultato del tempo di permanenza medio riscontrato in quel giorno stesso e per lo stesso colore di priorità ma nella settimana precedente.

Il commissario dell’Arnas Garibaldi, Giorgio Santonocito si dichiara soddisfatto: « Con queste importanti novità  si rivestirà della giusta trasparenza il soggiorno del paziente che accede al nostro Pronto Soccorso, consentendo ai parenti di poter comodamente seguire le diverse fasi dell’assistenza all’interno dell’ospedale».

EG.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker