fbpx
CronacheNews

Invalido con preavviso di licenziamento. Quali sono le reali motivazioni?

È una strana storia quella che sta vivendo Massimo Bonaccorso, dipendente della AGESP SpA che si occupa del trattamento, recupero e raccolta dei rifiuti nel Comune di Aci Castello. Un preavviso di licenziamento che sembrerebbe avere altre motivazioni, ben diverse da quelle prospettate dalla ditta.

Massimo è invalido civile e soffre di asma bronchiale, certamente per lui non è possibile lavorare in luoghi non idonei e molto umidi ma i locali, dove Bonaccorso opera, risultano inadatti per permettere al personale di lavorare in tranquillità, figuriamoci a persone disabili.

Massimo lavora come magazziniere per la ditta, i locali si trovano al Campo Sportivo Comunale di Aci Castello ma gli stessi non risultano adeguati o comunque in condizioni pessime e molto umidi.

Per Massimo, che ricordiamo soffre di asma bronchiale, non è possibile continuare a lavorare in quelle condizioni e ha chiesto alla ditta un incarico diverso.

Occorre sottolineare che il dipendente invalido è stato protagonista, nei tanti anni di lavoro, di molte battaglie sindacali per mancata applicazione di accordi contrattuali, atteggiamenti discriminatori e insalubrità dei luoghi di lavoro.

La “Fp Cgil” di Catania afferma che “l’azienda, tramite i propri rappresentanti, si è più volte negata anche telefonicamente. Non risponde, pone forzatamente in ferie Bonaccorso e gli comunica l’intenzione di chiudere il magazzino, proponendo alternative inaccettabili per un disabile: dal trasferimento a 400 km di distanza alla mansione di autista, alla raccolta  porta a porta”.

Massimo Bonaccorso, che è marito e padre di due figli,  commenta cosi: “Considero questo preavviso di licenziamento un attacco personale. Ho la colpa di avere difeso i miei diritti e quelli dei miei colleghi. I fatti raccontano questo ma combatterò la mia battaglia senza stancarmi. E stavolta sarò io ad essere difeso dal mio sindacato”.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button