fbpx
CronacheNews

Interdizione delle aree marittime. Resta accessibile parte di Aci Castello e tutta Aci Trezza

L’ufficio tecnico del comune di Aci Castello ha dovuto ottemperare all’ordinanza 7/2019 del dirigente Uta di Catania che, in ossequio ad una  circolare dell’assessorato Territorio e Ambiente della Regione, ordina l’interdizione di alcune aree marittime per il sussistere del pericolo per la pubblica incolumità causato dal dissesto idrogeologico.

«È un provvedimento che adottiamo con rammarico ma non possiamo esimerci dall’adempiere» commenta il sindaco di Aci Castello Carmelo Scandurra.

Resteranno accessibili al pubblico le porzioni di mare che vanno dalla zona sotto il pozzo del castello normanno fino a tutta Aci Trezza.

«È noto a tutti che ad Aci Castello sono in atto i lavori per il collettore fognario. Quando sarà concluso il cantiere e attivato il servizio avremo la possibilità di godere di un mare unico al mondo nella sua interezza» sottolinea il primo cittadino.

V.B.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker