fbpx
GiudiziariaPalermo

Intascavano l’indennità della naia, indagati deputati Ars

Avrebbero permesso a trenta burocrati di  intascare l’indennità del servizio militare (compresi gli arretrati), rifacendosi a una norma del 1986, nonostante lo avessero svolto ben prima di quella data. Come rivela oggi Repubblica, in sei adesso sono indagati per abuso d’ufficio dalla Procura di Palermo per aver firmato la delibera che ha sbloccato le indennità.

Un’indennità non ricchissima, ma che fa comunque cassa, nonostante le retribuzioni partissero da 300 mila euro lordi l’anno a 500 mila euro. Ad intascare i 500 euro anche l’ex segretario generale dell’Ars, Giovanni Tomasello, il suo aggiunto Paolo Modica e il vice Salvatore Di Gregorio.

Indagati, l’ex presidente dell’Ars Francesco Cascio, già in Forza Italia e oggi coordinatore regionale Ncd; l’attuale assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi (Pd); il capogruppo della Lista Musumeci Santi Formica, ex An; il deputato del Pd Paolo Ruggirello e gli ex parlamentari regionali Gaspare Vitrano (eletto nel Pd e poi sospeso per vicende giudiziarie) ed Edoardo Leanza (Pdl).

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.