fbpx
GiudiziariaNews

Inquinamento del mare: Sinistra Italiana querela il sindaco Bianco – L’assessore risponde

imageStamane, davanti a Palazzo di Giustizia, rappresentati di “Sinistra Italiana”, nel corso di una conferenza stampa, hanno illustrato ai giornalisti il senso dell’iniziativa che li ha visti presentare un esposto contro il sindaco di Catania Enzo Bianco.

A sentire Marcello Failla, Fulvia Privitera, Enrico Giuffrida, assisti dall’avv. Goffredo D’Antona, il comune di Catania continua ad inquinare da anni il mare, scaricando liberamente i liquami della città.
L’avv. D’Antona, risponendo ai cronisti, ha spiegato che l’esposto ipotizza i reati di omissione d’atti d’ufficio e reati ambientali.

Al centro delle lamentele di SI le lacune in tema di depurazione delle acque, a cui non si dà adeguata risposta visto anche l’insufficiente funzionamento del depuratore di Pantano D’Arci.

Mostra di più

Marco Benanti

45 anni, ex operaio scaricatore alla base di Sigonella, licenziato in quanto “sgradito” al governo americano per “pensieri non regolari”, ex presunto “biondino” dell’agenzia Ansa, ex giocatore di pallanuoto, ex 87 chili. Soggetto sgradevole, anarchico, ne parlano male in tanti, a cominciare da chi lo ha messo al mondo: un segno che la sua strada è giusta. Ha, fra l’altro, messo la sua firma come direttore di tante testate, spesso solo per contestare una legge fascista di uno Stato postfascista che impone di fatto un censore ad un giornale (e in molti hanno, invece, pensato che lo ha fatto per “mettersi in mostra”). E’ da sempre pubblicista, mai riconosciuta alcuna pratica per professionista, nemmeno quelle vere. Pensa di morire presto, ma di lui – ne è certo- non fregherà niente a nessuno. Nemmeno a lui.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button