fbpx
CronacheNews

Iniziano le prove per gli aspiranti avvocati: trolley e termos al PalaCatania

Catania –  Sono infreddoliti, impazienti, rassegnati, ironici e sarcastici, con i trolley pieni di testi. C’è chi si è persino portato un termos di caffè caldo o dei “pizzini di conforto”. Una gran confusione di auto intorno a loro, essendo anche in un’arteria principale della città e l’orario di apertura delle scuole; c’è chi si è fatto accompagnare, chi ha lasciato il mezzo distante o in posti che non sono esattamente in regola con il codice stradale, affidandosi ai due e più improvvisati posteggiatori abusivi.

Sono gli aspiranti avvocati, in attesa che i cancelli del PalaCatania di Corso indipendenza si aprano. Perchè oggi, per loro, è una giornata importante: l’esame di abilitazione. Sono un piccolo esercito di 1.200 dottori in legge che, per tre giorni, dovranno misurarsi con tre diverse prove.

Il primo giorno sarà dedicato al parere di diritto civile, il secondo al parere di diritto penale e l’ultimo giorno alla redazione dell’atto giudiziario. Per superare la prova è necessario ottenere una votazione complessiva non inferiore a 90.

Come ogni anno, non sarà concesso l’uso di telefonini o di altri testi che non siano codici e, naturalmente, scambiarsi opinioni tra colleghi. Perchè, per la prima volta, i posti al PalaCatania sono stati assegnati ai singoli candidati e la struttura è stata schermata per evitare l’uso di nuove tecnologie.

“Certo è –  commentano alcuni ragazzi prima dell’ingresso –  chi vuole copiare, lo farà in ogni caso”. “Senza contare – aggiunge qualcuno –  che l’italiano è soggettivo: una sola persona a correggere i compiti a cui può piacere o non piacere il mio modo di scrivere. Non parlo di grammatica, ma proprio di stile. In fondo l’importante è arrivare alla soluzione richiesta dalla traccia”.

“Allora ragazzi in bocca al lupo” e inizia un’altra disquisizione da legali: si dice grazie o crepi?

 

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker