fbpx
GiudiziariaPalermo

Indagato lo psichiatra per il suicidio di Carlo Gregoli

Palermo – Un atto dovuto l’avviso di garanzia notificato allo psichiatra del carcere Pagliarelli che, per ultimo, si è pronunciato sulle condizioni psichiche e sulle modalità di detenzione di Carlo Gregoli.

L’uomo, ex dipendente del comune, detenuto per il duplice omicidio di Vincenzo Bontà e Giuseppe Vela, assassinati in via Falsomiele a Palermo, si è tolto la vita impiccandosi in cella lunedì.

Gli inquirenti precisano che si tratta di un “atto dovuto” in quanto sul corpo dell’uomo si dovrà effettuare l’autopsia che è un atto irripetibile ed è quindi necessario dare agli indagati la possibilità di nominare un consulente che partecipi all’esame autoptico.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button