fbpx
Cronache

In zona gialla dal 30 agosto: emergenza ricoveri in Sicilia

Ultima settimana in zona bianca per la Sicilia. La zona gialla ha rincorso l’Isola per settimane, e sembrava proprio che la prima potesse averla vinta. 

Ma il monitoraggio di martedì 24 agosto spezza la possibilità di prolungare ancora questa zona bianca al limite. Al momento, infatti, l’Isola supera abbondantemente i parametri per il passaggio a misure più restrittive: oltre il 12% l’occupazione in terapia intensiva mentre i ricoverati in area medica superano il 19%. Senza contare che, ormai da giorni, la Sicilia detiene il primato di regione con maggior numero di nuovi positivi.

Sembrerebbe che la maxi ordinanza anti Covid firmata dal governatore Nello Musumeci qualche giorno prima di ferragosto non abbia dato i risultati sperati. Ieri, invece, il Presidente contando i 102 ricoveri in terapia intensiva (di cui 78 no vax), ha rinnovato l’appello a vaccinarsi. Ancora troppo presto per definire i risultati invece della stretta sui 55 Comuni siciliani a basso indice di vaccinati.

Sarà il monitoraggio settimana della cabina di regia dell’Iss a confermare il passaggio di colore dell’Isola che potrebbe scattare già dal 30 agosto: la Sicilia sarebbe così la prima regione a diventare zona gialla.

Cosa cambierà in zona gialla?

Non ci saranno cambiamenti significativi in zona gialla: torna l’obbligo di mascherina all’aperto e il limite di 4 commensali al tavolo per i ristoranti. 

La situazione potrebbe cambiare in zona arancione qualora il tasso delle terapie intensive supererà il 20% e contemporaneamente l’area medica supererà il 30%. Numeri che in realtà non sembrano neanche troppo lontani.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button