fbpx
CronacheNews

In Sicilia la cannabis curativa costa troppo. Al via autoproduzione

In farmacia costa tra i 32 e i 48 euro, dallo spacciattore solo 15. La Cannabis terapeutica in Italia è legale ma in Sicilia non vengono rimborsate le spese così comincia la protesta dei malati. La terapia a base di cannabinoidi è utile per chi è affetto da sclerosi multipla, sclerosi laterale amiotrofica, per i malati terminali di tumore e per i pazienti con Hiv.

La rivolta parte da Siracusa e da Catania dove hanno sede la Cannabis Cura Sicilia e la BisTer associazioni che informano malati e medici sulle proprietà terapeutiche della Cannabis.

Il 28 marzo invece a Caltagirone è stata celebrata la prima festa della semina della canapa industriale con la coltivazione nei terreni del Molino Crisafulli Sammartino della Canapa tipo futura 75. L’obiettivo è quello di portare la filiera corta di canapa in Sicilia.

Il portavoce di questa protesta è il siracusano Alessandro Raudino presidente della Cannabis Cura Sicilia che da 12 anni è malato di sclerosi multipla e la tratta con la Cannabis terapeutica ovvero attraverso inalazioni che vengono fatte con un tipo particolare di aerosol. Raudino assumendo cannabis e cambiando regime alimentare è riuscito a passare da un livello di deficit 2.0 a 0.

Per lui, che ne deve fare uso tutti i giorni, le terapie possono arrivare a costare fino a 1.500 euro al mese. Molto più economico rivolgersi a uno spacciatore ma il rischio è quello di perdere tracciabilità e sicurezza del prodotto.

L’unica parte politica che in Sicilia si è dimostrata sensibile all’argomento è stata quella del Movimento 5 Stelle che ha fatto sapere alle associazione, durante un tavolo tecnico, che nell’isola non ci sono abbastanza soldi per far fronte a questo tipo di terapie.

*In evidenza una foto che ritrae un momento della festa della semina della canapa industriale a Caltagirone

 

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.