fbpx
Senza categoria

In carcere la moglie del reggente del “clan Rapisarda”

Passerà la sue giornate in carcere Rosaria Arena, 64 anni, moglie del boss Rapisarda. I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò eseguito l’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Catania emesso nei confronti della donna. 

La 64enne, moglie di Salvatore Rapisarda reggente dell’omonimo clan attivo nel comune nel comune di Paternò e articolazione locale della famiglia mafiosa dei “Laudani” di Catania, indagata nell’ambito dell’Operazione “Baraonda” conclusasi il 13 dicembre 2010. Risultato delle investigazioni le ben 23 misure cautelari nei confronti di appartenenti al clan “Morabito-Rapisarda”.

Gli affiliati erano ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione a delinquere di tipo mafioso, associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, estorsione, nonché detenzione illecita di armi.

Condannata dai giudici etnei ad anni 7 e mesi 10 di reclusione, assolte le formalità di rito, si trova rinchiusa nel carcere di Messina.

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button