fbpx
Primo PianoPsiche e Società

Imprevisti: come reagiamo all’inaspettato?

Imprevisti. L’imprevisto è qualcosa che non possiamo ne prevedere ne tanto meno controllare.

Da sempre abbiamo l’esigenza di conoscere il nostro futuro, alcuni più di altri. Chi consultando le stelle e per altri diventa una ossessione e per questo si rivolge a persone sbagliate, maghi per esempio. Tutto allo scopo di prevedere l’imprevedibili.

Un imprevisto può capitare a tutti

Il principio è quello è di capire cosa è in nostro potere fare dopo un imprevisto, quali sono le nostre priorità?Tenendo sempre presente che non esiste un giusto o uno sbagliato in assoluto, bensì esiste una soluzione che si adatta a quello che siamo, coerente con quello che siamo, proviamo e pensiamo.

Quando accade qualcosa di inaspettato le certezze vengono meno e le nostre emozioni prendono il sopravvento, chi si arrabbia, chi fugge e chi si fa prendere dall’ansia.

Quindi che si fa?

Intanto un grande respiro, dopo di che possiamo accettare la nostra impreparazione a ciò che sta accadendo. Esercitando, così, la nostra capacità di adattamento, ovvero, la resilienza.

La resilienza è la capacità di far fronte agli imprevisti; riorganizzare la propria vita dinanzi alle difficoltà, di ricostruirsi restando sensibili alle opportunità che la vita ci offre, senza che il cambiamento modifichi il nostro modo di vedere la realtà che ci circonda.

Un cambiamento improvviso non è mai desiderato, perché siamo legati alle nostre abitudini, su di esse costruiamo la nostre realtà e a volte, anche, le seguenti aspettative.

Facendo un esempio pratico; la mattina ci alziamo quasi subito la maggior parte di noi si specchia, questo perché voglia accertarci che durante il nostro riposo non sia cambiato nulla…

Siamo potenzialmente pronti agli imprevisti e ognuno di noi li gestisce a modo proprio, però…

Tra reazione e gestione c’è una grossa differenza: la reazione può portare a nessun risultato, un insieme di azioni anche mentali, che di fatto non modificano la situazione, anzi in certi casi la peggiora.

La gestione, ovvero, essere resilienti fa in modo tale da trovare delle soluzioni efficaci.

Questa capacità può evolvere in rapporto all’esperienze che facciamo e alle diverse fasi di vita che attraversiamo.

Mettiamola così invecchiare non è poi così male…

Per favorire questo processo l’autostima per sé stessi aiuta molto, insieme alla fiducia nelle proprie capacità. Se risulta una cosa impossibile noi psicologi psicoterapeuti siamo a disposizione.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker