fbpx
EconomiaPrimo Piano

Imprese in Sicilia, crescite a rilento

Imprese, medie o piccole che siano, si trovano in una fase di “stallo” in Sicilia.

La quinta edizione del Rapporto Pmi Mezzogiorno evidenza come le imprese crescano meno in Sicilia.  Queste difatti sembrano subire rallentamenti nelle crescita e nella conseguente espansione.

Sembra dunque che in tutto il Sud la crescita del fatturato sia stata del 4,5 % nell’ultimo decennio, mentre nell’Isola dell’1,2 per cento.

Seppur la crescita sia molto lenta, la nascita di nuove piccole e medie imprese ha dato posti di lavoro a 136 mila persone. Questo ha infatti aumentato notevolmente il numero degli occupati. Nel 2017 inoltre le case di costruzione, le industrie e ditte sono cresciute del 4,8 %.

Differenza sostanziale per le piccole imprese, composta da una cinquantina di operai, che invece hanno visto un aumento complessivo del personale del 12,9% dal 2015 al 2016. Crescono di meno invece gli organici delle medie imprese, che si attestano a 55.137 dipendenti complessivi, come riporta la repubblica.it.

A gravare sulle spalle degli imprenditori siciliani, soprattutto su quelle di piccoli imprenditori, è la flemma sui pagamenti. In Sicilia la media 2018 è stata di 84,5 giorni, con un dato in crescita rispetto al 2017 (84,2) e decisamente più alto del resto del Mezzogiorno (76,3) e del resto d’Italia (70).

“A pesare sulla competitività delle imprese meridionali – si legge in una nota di Confindustria – è un costo del lavoro che nel 2017 è tornato a crescere più del valore aggiunto”.

E.F

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.