fbpx
MotoriNews in evidenzaSport

Imprendibile Marquez al Sachsenring. Doppietta Honda e Rossi terzo

Sesta vittoria consecutiva partendo dalla pole position per Marc Marquez al Sachsenring in Germania. Non tradisce le aspettative la Honda che completa la doppietta con la seconda posizione sul podio di Daniel Pedrosa, definitivamente ritrovato e partecipe al tavolo dei grandi. Ancora un’ottima prova di Valentino Rossi che recupera dalla sesta posizione e finisce terzo davanti a Lorenzo.

Torna a dominare una corsa Marc Marquez per il Gran Premio di Germania e rilancia le sue aspettative in ottica mondiale. Oltre alla splendida prova di forza, alle quale in passato ci aveva abituato e della quale sentivamo la mancanza, il campione spagnolo può ora contare sull’aiuto inaspettato del compagno di squadra per tentare di ricucire il distacco che lo separa da Rossi leader del mondiale a quota 179 punti. Pedrosa, senza ambizioni di vittoria di titolo e soprattutto senza responsabilità più grandi di lui che spesso lo hanno condizionato,  potrebbe effettivamente rivelarsi un alleato importante per Marquez, utile a rosicchiare punti in classifica alle Yamaha davanti. Sembrerebbe davvero ardua la rimonta di 65 punti su Valentino Rossi nonostante siamo soltanto al giro di boa del campionato, con ancora 9 gare al termine. Ma occhio al cabroncito che sembra tornato il fenomeno degli ultimi titoli iridati conquistati.

Ottima, come sempre, la gara di Valentino Rossi che in difficoltà nelle prove si trasforma in gara. Oggi le Honda erano palesemente superiori ma Rossi compie il suo dovere conquistando l’ennesimo podio della stagione e finendo la corsa davanti al compagno di squadra, per ora il diretto avversario e ostacolo verso la realizzazione dell’agognato decimo mondiale. Il dottore scattato dalla settima casella si libera precocemente del colombiano Yovi Hernandez, brucia con facilità la Ducati di Iannone  andando a ricomporre il quartetto dei “fantastici quattro”. I quattro piloti più forti al mondo sulle moto. Pochi giri e Lorenzo, nel frattempo agganciato e “mangiato” da Marquez, viene superato e lasciato alle sue sorti anche da Valentino, che tenta di stare attaccato e sopravanzare Pedrosa inutilmente.

Lorenzo finirà la corsa in quarta posizione  limitando i danni in un periodo di netta difficoltà, in cui è  costantemente dietro e lontano dalle prestazioni del compagno di squadra. Rimane comunque a 13 lunghezze di distanza da Valentino in campionato, in un mondiale che,come detto, è  soltanto a metà percorso e sembra avere ancora molto da dire.

Bene, anzi ottima prestazione di Andrea Iannone che ci ha abituato a delle prove di alto livello. Porta la sua Ducati in quinta posizione dimostrandosi forte e abile su tutti i circuiti. Se davanti ci sono i quattro piloti più forti del mondo, dietro a questi c’è stabilmente Andrea Iannone con la sua Ducati. Promessa del motociclismo italiano.

Male e sfortunato Andrea Dovizioso che cade a metà gara e per la terza volta consecutiva porta a casa uno zero in classifica generale. Periodo buio per Andrea che dovrà uscire da questa crisi anche sfruttando il periodo di stop del mondiale che riprenderà il 9 Agosto sul circuito di Indianapolis, Stati Uniti.

Periodo di vacanza quindi per la MotoGP, dopodiché al rientro, pronti a scatenare l’inferno per il rush finale. 

Tags
Mostra di più

Andrea Lorenzini

Laureato in Scienze della comunicazione, con magistrale in Editoria e Giornalismo e votazione di 110/110 e lode presso l'università di Roma Tor Vergata. Appassionato di sport (che pratico in grande quantità), esperto di motori, mi occupo di comunicazione ma la vera passione è la scrittura. Il giornalismo in particolare lo considero "la pietra miliare della democrazia: il cane da guardia del potere". Sono amante della lettura, della buona compagnia e del vino, rosso e di qualità è meglio. Sogno nel cassetto? Reporter inviato, di sport ovviamente.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker