fbpx
GiudiziariaNewsNews in evidenza

Implicazioni mafiose per la ditta che cura la differenziata ad Aci Catena

Questa mattina sono scattati gli arresti domiciliari per il catanese Vincenzo Guglielmino rappresentante legale della G.V. Servizi Ambientali S.r.l. e anche “direttore tecnico” della E. F. Servizi Ecologici S.r.l.

L’uomo è stato fermato nell’ambito di un’operazione antimafia che ha interessato Noto dove Guglielmino, appena insediata la nuova ditta aggiudicataria del servizio di raccolta rifiuti, si sarebbe presentato per chiedere l’assuzione di due uomini che sarebbero stati indicati da Angelo Monaco, storico appartenente al gruppo criminale “Trigila”.

Al diniego della società sarebbe corrisposto l’atto ritorsivo della notte di Pasqua, quando è stato dato fuoco ad un autocompattatore della ditta aggiudicatrice.

Vincenzo Guglielmino oggi è direttore tecnico della E.F. Servizi che gestisce il servizio di raccolta rifiuti in diversi comuni siciliani compreso Aci Catena dove da stamattina si è diffusa la notizia in maniera blanda.

La ditta che ormai da anni cura tale servizio ad Aci Catena nel 2015 aveva dovuto interropere, per lasciare il posto alla Senesi, quando fu raggiunta da una interdittiva antimafia. Dal primo gennaio del 2017 la E.F. Servizi era rientrata al comune di Aci Catena per prestare nuovamente il servizio.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button