fbpx
Nera

Impiegato postale “arrotonda” con lo spaccio

Un impiego postale è finito in manette con l’accusa di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Ad arrestarlo i Carabinieri della Stazione di Aci Castello. 

Il 43enne, originario di Aci Sant’Antonio, fermato ad Aci Castello per un normale controllo, ha fatto trasparite un certo nervosismo. Così  i militari hanno deciso di sottoporlo a perquisizione personale. A seguito sono state rinvenute diverse dosi di marijuana pronte ad essere piazzate. La circostanza ha imposto un approfondimento investigativo terminato in casa dell’impiegato postale dove, previa perquisizione, gli operanti hanno rinvenuto: 2 piante di marijuana, dell’altezza media di circa 60 centimetri; 25 grammi di marijuana, già suddivisa in dosi; nonché del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in vendita.

Gli agenti hanno sequestro sia la droga che il materiale rinvenuto.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.