fbpx
CronachePrimo Piano

Incontro M5S al Viminale, Lamorgese: “Tendopoli a Vizzini chiusa il 15 ottobre”

Incontro al Viminale, nel tardo pomeriggio di ieri, tra una rappresentanza dei parlamentari siciliani del Movimento Cinque Stelle e la ministra degli Interni Luciana Lamorgese.

Al centro dell’incontro la questione immigrazione e accoglienza in Sicilia. Focus importanti: le problematiche riguardanti la redistribuzione dei migranti in tutta Italia e l’affollamento dei migranti nelle strutture dell’agrigentino del ragusano come Pozzallo. Senza dimenticare uno degli argomenti più scottanti degli ultimi giorni: la tendopoli di Vizzini nel catanese

Le rassicurazioni del Ministro dell’Interno

«Abbiamo parlato con la ministra delle criticità legate all’affollamento dei centri di Lampedusa e Porto Empedocle. Abbiamo chiesto di fermare l’allestimento della tendopoli di Vizzini, territori che hanno già pagato un tributo molto alto», riferiscono i componenti della delegazione ricevuta al Viminale.

Rassicuranti le risposte da parte del Ministro dell’Interno che ha dichiarato che: « i territori del calatino non saranno sottoposti a pressioni simili a quelle subite nei nove anni dalla presenza del CARA di Mineo».
La tendopoli di Vizzini, invece, è una struttura residuale che entrerà in gioco solo qualora si dovesse superare la capienza massima delle navi quarantena per immigrati, due da 900 posti ciascuna.
« In ogni caso tale struttura rimarrà aperta fino e non oltre il 15 ottobre. Data che rappresenta la fine dell’emergenza, ci ha garantito la ministra», aggiungono i parlamentari pentastellati.

Massima sicurezza per la tendopoli di Vizzini

«La struttura, inoltre, servirà solo per la quarantena dei migranti. Alla fine dei 14 giorni i migranti presenti nel territorio siciliano saranno redistribuiti sul territorio nazionale in attesa di essere rimpatriati. Abbiamo infine ricevuto garanzie anche sul fatto che non vi saranno pericoli di ordine pubblico o di carattere sanitario. Qualora venisse aperta, infatti, la struttura sarà costantemente vigilata, dalle forze dell’ordine senza che il mantenimento della sicurezza gravi in alcun modo sul Comune di Vizzini e su quelli limitrofi», conclude la delegazione.
E.G.
Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker