fbpx
CronacheNewsSenza categoria

Imbrattata la statua di Sant’Agata di via Dusmet

Catania- Per la seconda volta la Statua fino Sant’Agata posta nell’altare di via Dusmet è stata imbrattata. L’immagine sacra, come il uno circostante, è stata colpita da feci.

Il 29 gennaio scorso, lo stesso busto era stato oggetto in egual maniera di gesti di vandalismo, seppur in maniera più pesante.

Nella notte tra il tre e il 4 febbraio, il ritratto di Christian Guémy, famoso con il suo pseudonimo C215, in cui è raffigurata  la santa patrona di Catania, era stato imbrattato. di vernice azzurra proprio sul volto di Agata.

“Un atto esecrabile, blasfemo, che urta e offende la città e la sensibilità di ogni catanese. – Ha commentato il sindaco Bianco -Al di là del sentimento religioso ferito e oltraggiato, che proprio in questo periodo in giunge alla sua massima espressione, c’è da chiedersi: perché dissacrare, oltraggiare, offendere, quanto di più alto e sacro? Un’azione inaccettabile anche dal punto di vista laico e civico, estranea a qualsiasi forma di convivenza civile. Sono certo che a commettere questo vero e proprio delitto non sia stato il ‘devoto’ catanese e che le Forze dell’Ordine possano presto fare chiara luce sul gravissimo fatto affinché i colpevoli, non solo paghino secondo le leggi dello Stato ma siano anche esposti al ludibrio del popolo di Catania.

Lancio un appello a tutti i nostri concittadini affinché chi abbia visto qualcosa, qualsiasi cosa, lo riferisca agli inquirenti in maniera da aiutarli nel loro lavoro di indagine.”

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button