fbpx
CronacheNews

Il vivaio viene danneggiato dalla grandine e i concittadini si mobilitano per aiutarlo

Non mi aspettavo tutta questa solidarietà”, sono queste la parole di Davide Toscano da oltre vent’anni proprietario del vivaio “l’Angolo Fiorito” di Valverde duramente danneggiato dalla grandinata dello scorso 22 gennaio.

Tutta la produzione è andata distrutta , senza contare i danni ai teloni e al capannone”.

Insomma grossi problemi e la paura di non riuscire a riprendersi ma, per fortuna aggiungerei, il sig. Toscano si sfoga sul gruppo facebook “ sei di Valverde se..” postando le foto della sua attività e qui subito il tam-tam solidale dei valverdesi muta rapidamente dalle parole ai fatti .

In breve si apre una raccolta fondi e in molti si recano direttamente al vivaio a dare una mano, tra cui addirittura molti che non conoscevano il florovivaista personalmente.

Infine l’idea di fare una vendita di dolci benefica in piazza denominata “ un gesto dolce per Davide” dove in cambio di un’offerta si potranno acquistare dolci donati dalle pasticcerie locali e dai cittadini stessi, inoltre verranno donate anche le piantine rovinate dalla grandine ma ancora vive e bisognose di cure.

In tutto ciò delle istituzioni nemmeno l’ombra, tanto meno del tanto invocato stato di calamità naturale che dovrebbe ,teoricamente, dare una boccata d’aria “statale” a chi , come Toscano, è stato economicamente danneggiato dalle condizioni meteo.

Il sindaco di Valverde alla domanda “ Perché non è stato chiesto lo stato di calamità naturale?” ha risposto che “Non ci sono state richieste formali da parte dei cittadini e quindi non sussistono i termini di legge per domandare lo stato di calamità naturale” però ha assicurato che “saremo vicini a chi si trova in difficoltà con iniziative benefiche”.

Quindi mentre il comune inizia a mobilitarsi, l’appuntamento da parte dei cittadini , decisamente più reattivi, è giorno 1 febbraio in via del Santuario dalle 9 alle 13 con “un gesto dolce per Davide”.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker