CronacheNews in evidenzaPolitica

Il sindaco Rando reintegra i Puc: “Vittoria silenziosa della neonata amministrazione”

Nella giornata di lunedì 20/07/2015, dopo quattro mesi, hanno finalmente ripreso servizio gli otto lavoratori PUC del Comune di Tremestieri Etneo.

Le comunicazioni individuali di riammissione in servizio erano già state personalmente consegnate ai dipendenti dal neo Sindaco del Comune di Tremestieri Etneo, Santi Rando, nel corso di un incontro svoltosi venerdì 17 presso il Municipio.

All’incontro, caratterizzato da momenti di non celata commozione per la positiva risoluzione della vicenda, erano presenti anche il Presidente Ferdinando Smecca ed il Vice Presidente del Consiglio Comunale di Tremestieri Etneo Santo Nicosia.

Giova al riguardo rammentare che, nel marzo scorso, l’Ente aveva dovuto sospendere, in via cautelativa, l’attività dei lavoratori, nelle more dell’approvazione da parte della Commissione per la Stabilità Finanziaria presso il Ministero dell’Interno del relativo Piano occupazionale provvisorio finalizzato alla prosecuzione delle attività espletate dal suddetto personale.

La neo insediata Amministrazione Comunale si è quindi fortemente impegnata per il conseguimento di questo importante risultato, che, come ribadito dal primo cittadino nel corso dell’incontro con i dipendenti, rappresenta il primo passo verso una possibile fuoriuscita dal precariato dei lavoratori ed un ulteriore stimolo, per l’Amministrazione tutta, a conseguire la salvaguardia dei livelli occupazionali e dei collegati servizi erogati dall’Ente.

“Sono davvero soddisfatto – ha dichiarato Santi Rando – che una delle prime compiute di questo nuovo corso comunale sia stato il reinserimento di lavoratori, padri e madri di famiglia, nell’organico comunale. Dal canto nostro – ha aggiunto – non potevamo non adoperarci per rispondere al grido di allarme lanciato e per risolvere una questione che era divenuta annosa. Abbiamo sempre rispettato le storie e l’umanità dei dipendenti, evitando di sfruttare la delicata situazione in campagna elettorale solo per raccogliere qualche facile consenso ma adoperandoci in silenzio e rapidamente per porre fine alla questione in maniera positiva”.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.