fbpx
CronacheNews

Il segretario generale della camera di commercio etnea sarebbe indagato

Con assoluta certezza e senza condizionali nella Repubblica di oggi si dà notizia di un’indagine a carico di un indagato eccellente il segretario genereale della Camera di Commercio di Catania Alfio Pagliaro. Il reato ipotizzato sarebbe quello di abuso di ufficio e secondo quanto pubblicato dal quotidiano Pagliaro non sarebbe da solo.

Due le indagini in corso che investono la camera di commercio di Catania e che hanno portato allo stop dell’unificazione delle camere di comercio di Catania, Siracusa e Ragusa.

Il tutto nasce da una denuncia circostanziata presentata alla Procura della Repubblica di Catania da un cartello di associazioni guidate da Confindustria per il caso di iscrizioni fantasma che accrescevano il numero di aderenti ad alcune associazioni e questo allo scopo di ottenere più seggi alle elezioni dei membri rappresentativi della camera.

100 titolari di aziende avrebbero denunciato di non essere mai aderito ad associazioni che invece li avevano iscritti: sarebbe il caso del Fapi ed Euromed. Gia nelle settimane scorse l’assessore alle attività produttive Mariella Lo Bello aveva rinviato indietro gli atti chiedendo che fossero fatte ulteriori e capillari verifiche.

Non finisce qui però ci sarebbe un altro esposto, presentato ancora da Confindustria, che verterebbe sul registro delle imprese: illeciti compiuti da imprenditori e operatori della Camera per il deposito dei Bilanci. Un cospicuo numero di aziende avrebbe presentato fuori tempo massimo i propri bilanci ottenendo una sanatoria a posteriori grazie ad un meccanismo telematico al fine di evitare sanzioni, qui l’ipotesi sarebbe di reato sarebbe per corruzione.

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker