NewsPolitica

Asili, il report di Catania Bene Comune

Durante la conferenza sono stati presentati alla stampa tutti i documenti ufficiali che certificano l’attuale situazione degli asili nido comunali di Catania e ciò che potrebbe succedere nell’immediato futuro. Documenti consultabili presso il sito internet www.cataniabenecomune.it . Sono stati altresì riportati i comunicati ufficiali del Sindaco di Catania, Enzo Bianco e dell’ex Assessore ai Servizi Sociali, Fiorentino Trojano, a conferma delle promesse disattese dall’amministrazione comunale e dei risultati drammaticamente mancati.

Le lavoratrici hanno anche comunicato che tutte le sigle sindacali presenti negli asili nido hanno già dichiarato lo stato di agitazione: CGIL, UIL, Confsal e Diccap.

La situazione degli asili nido comunali è ormai diventata emergenziale. Solo 11 strutture aperte su 14, 365 bambini frequentanti a fronte di 740 posti disponibili, una gara d’appalto che dimezza la capienza degli asili, la metà del personale ausiliario che rischia di perdere il lavoro, rette tanto alte da aver ridotto del 70% le richieste di iscrizione, riduzione del 59% dei fondi destinati al servizio.
La riforma degli asili nido redatta dalla Giunta Bianco è fallita. In una città in cui la domanda di asili nido è fortissima, migliaia di famiglie sono costrette a rivolgersi al privato e in cui tale servizio diventa fondamentale per incentivare l’occupazione, soprattutto per le famiglie meno abbienti, il Comune decide di tagliare sugli asili nido comunali, di ridurne l’offerta e, per giunta, di lasciare senza lavoro decine di persone.

Durante la conferenza stampa è stato chiesto un incontro urgente con l’Assessore ai servizi sociali Angelo Villari per ottenere la revisione del bando che dimezza il numero di bambini che potranno accedere agli asili nido comunali, la riduzione drastica delle rette che impediscono alle famiglie di accedere al servizio e svuotano letteralmente gli asili nido delle zone più disagiate della città, investimenti sugli asili nido comunali.

Le lavoratrici degli asili nido hanno infine indetto una manifestazione di protesta che si terrà martedì 23 dicembre alle ore 10,30 con partenza dall’ingresso della Villa Bellini su via Etnea.
A tale manifestazione sono invitati i soggetti politici, collettivi, movimenti, associazioni, sindacati che intendono sostenere la battaglia per gli asili nido pubblici, per il lavoro, per un rilancio dei servizi sociali della città, contro i tagli e l’austerità.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.