fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Il pronto soccorso di Acireale è un mattatoio. Foto

È una di quelle sere all’ospedale Santa Marta e Santa Venera di Acireale in cui due medici devono fronteggiare una massa: 50 o più persone che cercano soccorso.

“Che cosa dobbiamo fare – dice il solo infermiere presente ad uno dei medici di turno al pronto soccorco – ci possiamo solo affidare a Dio”.

La disperazione è palpabile non tanto per chi ricorre all’ospedale ma quanto per chi deve prestare soccorso e non sa come farà a portare a termine l’ennesimo turno “infernale”.

I corridoi, così come tutte le stanze, sono pieni di persone che vogliono essere curate, che stanno male. Ci sono barelle e sedie a rotelle ovunque: in sala d’attesa, all’ingresso poco prima della sala triage. Le astanterie esplodono e sono riservate ai casi più gravi. In una c’è un bambino di neanche 10 anni che continua a rimettere, nelle barelle accanto due anziani semi incoscienti, uno di loro, ad un certo punto, muore.

Le condizioni igieniche sembrano pessime, le foto sono eloquenti.

Della situazione in cui devono operare i medici del pronto soccorso abbiamo già parlato 2 dottori per 300.000 utenti, si continua così ogni giorno ad operare come se l’ospedale fosse un campo di fortuna allestito nel pieno di una zona di guerra tra la disperazione di chi vi ricorre da una parte e di medici ed infermieri dall’altra.

Se questo è un uomo, se questa è sanità.

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

36 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 18 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente addetto stampa del NurSind Catania, sindacato delle professioni infermieristiche. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.