fbpx
CronachePrimo Piano

Il Padrino Tour, partenza da Piazza Duomo

Quando la mafia cinematografica crea indotto turistico

Il Padrino Tour. È questa l’ultima pensata di Tourist Service, la nota azienda delle bici a noleggio, trenini e bus panoramici che fanno capolinea in Piazza Duomo, a Catania. Il costo del tour è di 55 euro a persona con audio guida a bordo di un minimal di massimo 8 posti o un minibus per un massimo di 24 posti.

Il tour pretestuoso nei luoghi comuni dell’immaginario collettivo

Il Padrino TourTaormina, Savoca e Forza D’Agrò le tappe in programma proposte ai visitatori. Perché è in questi piccoli comuni messinesi che Francis Ford Coppola, nel 1972, ha girato le scene del suo capolavoro cinematografico per eccellenza.

L’ascesa della famiglia criminale di don Vito Corleone, personaggio mafioso fittizio nato dalle fantasie di Mario Puzo, oggi come dall’uscita del film, continua a sollecitare il suo impatto culturale forte. Un impatto culturale dove la Sicilia e i siciliani ne escono sconfitti, marchiati a fuoco come mafiosi nell’immaginario collettivo internazionale.

Perciò. Andando ben oltre le bellezze e le meraviglie che possono offrire ai turisti comuni come Taormina, Savoca e Forza d’Agrò, si avverte la necessità di aggrapparsi al pretesto di un film che, nella sua magnificenza, inficia la cultura e l’identità dei siciliani perbene, quelli che ogni giorno combattono contro la mafia, quella vera.

Claudio Fava: «Cercano solo pubblicità»

Il Padrino - Claudio Fava«Non gli darei troppa importanza. Cercano solo pubblicità», risponde laconicamente il Presidente della Commissione Regionale Antimafia Claudio Fava alle nostre perplessità.

E forse potrebbe avere ragione lui se consideriamo la concezione turistica catanese decadente, scontata e ormai radicata.

Quando non bastano le polpette di carne di cavallo o la granita con la brioche, la rievocazione degli stilemi mafiosi cinematografici tuonano come proposte alternative per la promozione del territorio.

Salvo Pogliese: «Non ne so nulla»

Interpellato questa mattina, il sindaco di Catania Salvo Pogliese non era a conoscenza dell’iniziativa.

Dai suoi uffici, tuttavia, è stata avviata una verifica. È emerso che non è pervenuta alcuna richiesta e, di conseguenza, non è stata rilasciata alcuna autorizzazione.

Che Tourist Service offra ai visitatori Il Padrino Tour abusivamente?

Per una città dove ogni giorno si sprecano parole nella lotta e nel contrasto alla mafia, al malaffare, agli illeciti e all’abusivismo il fatto sarebbe increscioso e paradossale. Altro che “Il Padrino Tour”.

Clap, clap! Applausi.

 

Tags
Mostra di più

Debora Borgese

Non ricordo un solo giorno della mia vita senza un microfono in mano. Nata in una famiglia di musicisti da generazioni, non potevo non essere anche io cantante e musicista. Ma si registrano nomi di rilievo anche tra giornalisti e critici letterari, quindi la penna è sempre in mano insieme al microfono. Speaker radiofonica per casualità, muovo i primi passi a Radio Fantastica (G.ppo RMB), fondo insieme a un gruppo di nerd Radio Velvet, la prima web radio pirata di Catania e inizio a scrivere per Lavika Web Magazine. Transito a Radio Zammù, la radio dell'Università di Catania, e si infittiscono le collaborazioni con altre testate giornalistiche tra le quali Viola Post e MuziKult. Mi occupo prevalentemente di politica, inchieste, arte, musica, cultura e spettacolo, politiche sociali e sanitarie, cronaca. Diplomata al Liceo Artistico in Catalogazione dei Beni Culturali e Ambientali - Rilievo e restauro architettonico, pittorico e scultoreo, sono anche gestore eventi e manifestazioni, attività fieristiche e congressuali. Social media manager e influencer a detta di Klout. Qualche premio l'ho vinto anche io. Nel 2012, WILLIAM SHARP CONTEST “Our land: problems and possibilities, young people’s voices” presentando lo slip stream “I go home. Tomorrow!” Nel 2014, PREMIO DI GIORNALISMO ENRICO ESCHER: mi classifico al 2° posto con menzione speciale per il servizio sulla tecnica di cura oncologica protonterapica e centro di Protonterapia a Catania. Nel 2016, vince il premio per il miglior programma radiofonico universitario 2015 "Terremoto il giorno prima. Pillole di informazione sismica" al quale ho dato il mio contributo con il servizio sul terremoto in Irpinia. Ho presentato un numero indefinito di eventi musicali, tra i quali SONICA di Musica e Suoni, e condotto dirette radiofoniche sottopalco per diverse manifestazioni musicali come il Lennon Festival, moda e concorsi di bellezza. Ho presentato diversi libri di narrativa e politica, anche alla Camera dei Deputati. Ho redatto atti parlamentari alla Camera, Senato, Assemblea Regionale Siciliana e mozioni al Comune di Catania. Vivo per la musica. Adoro leggere. Scrivo per soddisfare un bisogno vitale. La citazione che sintetizza il mio approccio alla vita? Dai "Quaderni di Serafino Gubbio operatore" di L. Pirandello: "Studio la gente nelle sue più ordinarie occupazioni, se mi riesca di scoprire negli altri quello che manca a me per ogni cosa ch'io faccia: la certezza che capiscano ciò che fanno".

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker