fbpx
Cronache

Il nonno del bimbo di 3 mesi morto a Catania: “Un incidente, mia figlia amava il suo bambino”

Soffriva di depressione da tempo la 26enne catanese accusata di aver ucciso il suo bimbo di tre mesi.

«È stato un incidente, mia figlia amava tanto suo figlio, lo ha voluto con tutte le sue forze. Ha avuto un parto complicato, rimanendo ricoverata per 10 giorni dopo la nascita del piccolo. Aveva già sofferto da piccolo per la perdita della madre. Era depressa e io avevo prenotato una visita specialistica per lei», a dichiararlo il padre della ragazza, con la quale viveva.

La tragedia

La madre del piccolo Lorenzo, è stata arrestata dalla polizia con l’accusa di aver scaraventato per terra il figlio, uccidendolo. Il neonato, è deceduto all’ospedale Cannizzaro di Catania a causa di un violento trauma cranico lo scorso 15 novembre.

La donna, in preda a un raptus di follia avrebbe percosso e gettato il neonato per terra. Ma, secondo le dichiarazioni del padre la ragazza avrebbe denunciato, il giorno della tragedia, di non sentirsi bene chiedendo al padre di tornare prima.

Il papà del bambino, compagno della 26enne, ha deciso di non rilasciare dichiarazioni.

EG.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button