fbpx
NewsNews in evidenzaPolitica

Il No dell’Ars ai Sindaci metropolitani

L’Ars approva le riforme provinciali ma dice stop ai sindaci metropolitani; sono stati bocciati due emendamenti che puntavano ad attribuire di diritto la carica di Sindaco dei nuovi enti metropolitani, ai Sindaci già in carica, domani il voto finale.

La seduta per l’approvazione da parte dell’Assemblea regionale delle leggi provinciali si è conclusa ieri.

L’ars ha votato 31 contrari su 33 presenti la riforma delle province per la bocciature dei due emendamenti fortemente sostenuti dal Sindaco di Catania Enzo Bianco e dal Sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Le due proposte di modifica, una presentata dall’Udc e l’altra dall’ex capogruppo Pd Baldo Gucciardi e dal deputato Filippo Panarello, sono state bocciate  insieme con tutte le altre, facendo passare l’articolo della legge così come previsto inizialmente dal testo della Prima commissione presieduta da Antonello Cracolici.

Non tutto il Partito democratico plaude alla bocciatura degli emendamenti che avrebbero attribuito la carica di sindaco ai primi cittadini già in carica: “Il voto dell’aula che ha bocciato il diritto per il sindaco del Comune capoluogo di guidare la Città metropolitana è un grave errore politico che rischia di  far perdere autorevolezza all’intera norma che già  così presenta con una grave diversità rispetto alle norme in vigore nel resto d’Italia”, ha detto il presidente della commissione Attività produttive, Bruno Marziano, come dichiara La Repubblica.

Nella seduta di domani, che è stata convocata dal Presidente Giovanni Ardizzone per le ore 14.00, oltre al voto finale di mozione all’ordine del giorno, dovrebbe essere inserita la tanto attesa riforma del servizio idrico.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker