fbpx
Cronache

Il mistero dei cassonetti scomparsi

Catania – Accade a San Leone che i residenti della zona non trovino più i cassonetti della spazzatura. Al loro posto, però, trovano rifiuti di ogni genere.

È la denuncia dei consiglieri Salvatore Anastasi, Tanja Tasco e del presidente Rione Carcaci Orazio Tasco. Ma loro sono solo i portavoce delle lamentele e dei disagi dei residenti della zona.

Questa mattina, i cassonetti della differenziata di via Curia sono improvvisamente spariti nel nulla. Già la settimana scorsa qualcuno li aveva fatti spostare in via Montenero, ma poiché ritenuti pericolosi in quel determinato punto della strada, erano tornati poco dopo in via Curia.

La zona, segnalano i consiglieri, è sempre più sporca e dimenticata anche nella quotidianità. Tutte le strade del quartiere sono intasate da rifiuti, persino via Leotta davanti la scuola Don Bosco.

“La mia domanda – dichiara il consigliere Anastasi- è: i sorveglianti del Comune di Catania dove sono?  Tutta questa sporcizia è segnalata dai cittadini e io, con i miei colleghi, posso solo segnalarla al consiglio. E pensare che questo è solo il 10% della nostra municipalità. Però i cittadini devono pagare puntualmente la Tari.

Inoltre – conclude – volevo invitare il presidente della V municipalità a non fare le passerelle dove i problemi sono stati risolti, ma di impegnarsi laddove sono ancora presenti. Per me, il presidente insieme all’amministrazione fa parte della categoria dilettanti, dato che in questi anni i lavori fatti sono dello 0,01%”.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker