fbpx
AmbienteLifeStyle

“Il Mediterraneo Ovunque” all’Orto Botanico di Palermo

All’Orto Botanico di Palermo nasce una nuova area, il progetto “Il Mediterraneo Ovunque”.

Una passerella aerea, una struttura leggera che dall’Orto botanico di Palermo condurrà verso il belvedere del nuovo giardino.

Una nuova area nasce all’Orto Botanico di Palermo, un luogo dove ospitare eventi artistici e di impegno civile. Un luogo dove sarà possibile trovare frammenti di habitat della macchia e della flora mediterranea e di Paesi come la California, Cile, Australia, Sud Africa e Vietnam apparentemente distanti ma che possiedono alcune specie che si adattano al clima mediterraneo.

La nuova area verde contigua all’Orto Botanico sarà dedicata all’architetto paesaggista Rosanna Pirajno e potrebbe essere fruibile fra cinque anni.

Un progetto da tredicimila metri quadrati ubicati tra la via Tiro a segno ed il fiume Oreto dove attualmente sorgono già dei piccoli orti urbani e che fa parte del progetto dal titolo “Il Mediterraneo Ovunque” che permetterà l’ampliamento dell’Orto Botanico di Palermo.

L’iniziativa è stata presentata all’Orto Botanico, da un pool di architette nell’ambito della manifestazione ‘Zagara d’autunno 2021’. Presenti il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il nuovo rettore dell’Università di Palermo Massimo Midiri, Rosario Schicchi direttore dell’ Orto di Palermo.

Il progetto ‘Mediterraneo ovunque’, ha inoltre ricevuto il “Premio WeTree”, cinquemila euro per avviare l’ampliamento della nuova area. ‘We tree’ è un progetto al femminile nato per sensibilizzare sui temi della solidarietà ambientale e della sostenibilità. We Tree è già operativo in diverse città italiane, come Perugia, Milano e Torino.

 

Mostra di più
Back to top button