fbpx
GiudiziariaPalermo

Il medico di Crocetta torna in libertà e al Villa Sofia

Palermo – Revocati gli arresti domiciliari per Matteo Tutino, medico del presidente della Regione Rosario Crocetta ed ex primario nel reparto di chirurgia plastica e maxillo facciale di Villa Sofia. A prendere la decisione, il gip di Palermo Ettorina Contino. A chiedere la scarcerazione del medico per affievolimento delle esigenze cautelari e la sostituzione della misura è stata la stessa Procura che ha sostanzialmente chiuso l’indagine e sta per depositare gli atti.

Tutino è stato indagato di truffa, peculato e falso dopo avere eseguito interventi estetici, fingendo si trattasse di operazioni funzionali, nella struttura pubblica. Per i carabinieri del Nas, il medico si faceva pagare anche compensi “non dovuti” dai pazienti, come corrispettivo per prestazioni post operatorie (medicazioni), oltre a richiederne il rimborso al Servizio Sanitario Regionale sulla base di documentazioni sanitarie e cartelle cliniche falsificate.

Il 28 ottobre scorso, una delibera aveva stabilito che, una volta concluse le esigenze cautelari, al medico sarebbe stata applicata una sanzione disciplinare. Per il medico, è stato inoltre applicato l’obbligo di dimora e domani si conoscerà l’entità della sanzione.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button