fbpx
NewsPolitica

Il consiglio comunale approva la rottamazione delle cartelle

Catania – Approvata in consiglio comunale la rottamazione delle cartelle esattoriali comunali.

Dopo dichiarazioni al vetriolo, ritardi di presentazione, termini saltati e richieste di proroghe, il consiglio comunale ha approvato ciò che potrebbe dare un sostanziale aiuto ai cittadini e alle casse del comune.

Con 32 consiglieri presenti, tutti favorevoli, passa la possibilità per i cittadini catanesi di pagare in 5 rate, entro il 30 settembre 2018 e senza corrispondere le sanzioni, i tributi non pagati. Le istanze dovranno essere presentate entro il prossimo 2 maggio.

Il mese scorso, la possibilità di presentare la richiesta per aderire alla rottamazione era saltata a causa della mancanza del numero legale e di alcuni documenti.

“Non solo l’amministrazione ha presentato la delibera nell’ultimo giorno disponibile (la scadenza era l’1 febbraio ndr), – aveva dichiarato Messina – ma ha presentato un atto incompleto. Mancavano, infatti, tutti i pareri delle municipalità. Anche il segretario generale ha dichiarato che quella delibera sarebbe stata illegittima e nulla.” aveva dichiarato il consigliere di opposizione Manlio Messina.

Confcommercio, invece, si era fatta portavoce presso i parlamentari etnea perché si riaprissero i termini di domanda: “La ingiustificabile mancanza del numero legale in senso al Consiglio Comunale di Catania ha determinato una situazione inaccettabile ed un danno per le famiglie ed imprese catanesi che contavano su questa agevolazione.”

Appello poi accolto dai deputati Albanella, Berretta e Burtone.

Riaperti i termini, la delibera è tornata in consiglio nella seduta di ieri con l’approvazione del civico consesso.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button