fbpx
CronacheNews

Il Cga boccia la manovra sulla cartellonistica, Bianco: “Annullate determine degli anni passati”

“Strumentalizzazioni politiche a parte, si tratta di una sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativo che ha annullato due determine dirigenziali adottate negli anni 2012 e 2013 durante l’Amministrazione Stancanelli e relative al Piano di riordino degli impianti di cartellonistica”.

Il Cga, infatti, “ha bocciato senza riserve la manovra con cui il Comune di Catania ha consentito la permanenza sul territorio comunale di migliaia di impianti pubblicitari pericolosi ed irregolari, calpestando le norme che regolano la materia”.

“Non è stato, invece, oggetto di esame, né di annullamento da parte del Cga,  –  sottolinea Bianco – come qualcuno vorrebbe far credere, il Protocollo di intesa siglato dall’Amministrazione Bianco lo scorso anno con le organizzazioni di categoria e che ha consentito al Comune di rimuovere finora oltre duecento impianti abusivi nel territorio del Comune di Catania”.

L’Amministrazione precisa che, “peraltro, dopo una fase preparatoria alla quale hanno partecipato tutte le imprese del settore, comprese quelle, a dimostrazione della volontà di ripudiare alcune logiche del passato, che hanno promosso il giudizio davanti al Cga per le determine del 2012 e del 2013 e quelle che hanno subito le rimozioni, il Comune di Catania presenterà a breve il nuovo Regolamento sulle pubbliche affissioni. Con l’adozione del Regolamento da parte del Consiglio Comunale – conclude la nota – si giungerà nell’anno 2016 a un riordino che azzererà tutto, comprese le determine del 2012 e del 2013, consentendo un nuovo e più funzionale assetto della cartellonistica. Lo strumento, insomma, consentirà di mettere insieme la libera concorrenza tra imprese attraverso procedure di evidenza pubblica, l’interesse del Comune all’aumento delle entrate da questo settore e il rispetto del decoro urbano e della sicurezza dei cittadini.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker