fbpx
CronachePrimo PianoSenza categoria

Il cavallo della discordia finito a Striscia

Il cavallo della discordia di Aci Castello, finito a striscia, divide l'opinione pubblica

Ad Aci Castello da anni risiede un cavallo dentro un garage e, prima ancora, ve n’era un’altro.

Per chi passa dal paesino rivierasco è fatto noto. Il garage – trasformato in stalla – si trova infatti in una arteria stradale che, forza maggiore, deve essere percorsa allorchè si accede ad Aci Castello. Ogni giorno a partire dalle 17.00 circa il padrone del cavallo alza la saracinesca, lega il cavallo dai morsi e questo sta lì in bella mostra, affacciato dalla sua “casa cittadina”.

Ieri sera su Striscia la Notizia è andato in onda un servizio sul cavallo castellese. Edoardo Stoppainviato “fratello degli animali” della trasmissione di canale 5, esordisce così:  “Oggi siamo ad Aci Castello, preoccupati per le sorti di un cavallino”.

L’intervento di Striscia è stato sollecitato dalle associazioni animaliste per denunciare la presenza di un cavallo all’interno di un garage nel pieno centro cittadino.

Stoppa si apposta davanti il box, quindi parlando con il padrone del cavallo appura che in realtà il garage è una stalla autorizzata dall’Asl per due cavalli.

L’opinione publica si divede sull’argomento e sorge il caso del cavallo della discordia. “Questo signore si prende rigorosamente curo del suo cavallo” affermano in molti, mentre altri si congratulano con striscia per “aver finalmente sollevato il caso”. Altri ancora vorebbero mandare Stoppa a visionare i quartieri più popolari di Catania dove si trovano numerose stalle di fortuna in cui i cavalli dimorano in condizioni ben più peggiori.

 

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

36 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 18 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente addetto stampa del NurSind Catania, sindacato delle professioni infermieristiche. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker