fbpx
Sport

Il Catania affonda a Potenza: prima sconfitta stagionale per i rossazzurri

Difesa distratta, attacco spuntato. Il peggior Catania della stagione va di scena a Potenza

Il Potenza di Raffaele fa bella figura dinanzi ai 4mila del “Viviani” e batte senza appello il Catania.

Una vittoria preannunciata al primo tempo

Finisce con 3-1 che lascia pochi rimpianti alla squadra di Sottil, mai realmente in partita. I lucani giocano con grande aggressività e approfittano delle disattenzioni difensive dei siciliani: uno-due nel primo tempo con França e Strambelli.

Poi la rete di Biagianti con un siluro dai 30 metri. Nella ripresa, il Potenza attacca e approfitta dalle disattenzioni avversarie: al 54′ arriva il tris con Guaita sugli sviluppi di un corner.

Sottil le prova tutte inserendo anche Vassallo e Brodic, ma i rossazzurri faticano a scuotersi, sempre più copia sbiadita della bella squadra ammirata a settembre e ottobre. Nel finale occasioni per Llama e Curiale, ma il risultato non cambia.

Bisognerà riprendersi nel prossimo match

Mercoledì 7 novembre, alle ore 20.30, match contro il Siracusa: servirà subito una reazione.

A fine gara parla così l’allenatore del Catania, Andrea Sottil: “È stata una partita un po’ strana. Siamo partiti male, subendo il gol da Franca, un giocatore che conoscevamo ma che non abbiamo marcato bene. Neppure Strambelli, nell’azione del secondo gol, è stato seguito a dovere. Poi siamo riusciti a riprendere bene la partita, accorciando le distanze e tornando a giocare un buon calcio, e c’è stato il 3-1 di Guaita che ha fatto gol di testa nonostante non sia un giocatore particolarmente abile nel gioco aereo”.

“Sul 3-1 abbiamo avuto qualche difficoltà, nonostante alcune chance prodotte. Complimenti al Potenza. Sono io il primo responsabile, sono sempre io a dovermi assumere le responsabilità”.

TOP

Marco Biagianti: il tiro dalla distanza è bello quanto effimero. Il gol dell’illusorio 2-1 non corrisponde alla riscossa rossazzurra.

FLOP

Dragan Lovric: spreca l’opportunità data da Sottil: in ritardo sul gol di Franca, esce dopo un tempo. La sostituzione suona quasi come una bocciatura.

POTENZA-CATANIA 3-1

MARCATORI: 11′ Franca, 25′ Strambelli, 38′ Biagianti, 56′ Guaita

POTENZA (4-3-3): 22 Ioime; 7 Coccia, 26 Di Somma (dal 89′ Matino), 25 Emerson, 13 Giron; 30 Guaita, 11 Matera (dal 53′ Piccinni), 5 Dettori (dal 89′ Sales); 6 Strambelli (dal 72′ Panico), 9 França, 21 Genchi (dal 53′ Coppola). A disposizione: 1 Breza, 12 Mazzoleni, 2 Matino, 4 Caiazza, 20 Leveque, 18 Fanelli. All. Raffaele.

CATANIA (3-4-1-2): 12 Pisseri, 4 Aya, 5 Silvestri, 3 Lovric (dal 46′ Calapai); 28 Ciancio, 27 Biagianti, 6 Angiulli (dal 58′ Llama), 28 Manneh (dal 66′ Vassallo), 10 Lodi; 11 Curiale, 9 Marotta (dal 66′ Brodic). A disposizione: 1 Pulidori, 28 Esposito, 8 Scaglia, 21 Bucolo, 29 A. Rizzo, 24 Mujkic. All. Sottil.

ARBITRO: Marchetti della sezione di Ostia Lido.

AMMONITI: Ciancio, Matera. Silvestri

RECUPERO: 1′, 3′

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button