fbpx
Cronache

Il campetto abbandonato dove gioca la Nisiana

Erba alta, moscerini, incuria e panchine inesistenti. Nonostante tutto, al campo comunale Filippo Eredia di Nesima i ragazzi continuano a giocare a rischio di rompersi una gamba.

Da più di tre anni, come denuncia il consigliere di municipalità Antonino Mascali, il campo comunale di Nesima è lasciato a se stesso. Eppure non è un campo inutilizzato e privo di scopo: in questo stesso campo, la squadra di seconda categoria Nisiana, non solo si allena tre volte la settimana, ma la domenica gioca anche il campionato. Uno spettacolo indecoroso e una brutta figura verso le squadre ospitate.

Il campo da gioco risulta essere con erba alta o zolle mancanti tra un ciuffo e un altro, le panchine dove dovrebbero sedere giocatori e dirigenti sono ridotti a puri elementi – sporchi – di decoro e non funzionanti. Inutile parlare dei bagni, dove al posto del water risulta esserci una sedia con una scopa, non utilizzata tra l’altro. Manca inoltre l’illuminazione che permetterebbe ai ragazzi di giocare nei pomeriggi di inverno

Non è certo la mancanza di risorse la causa di questa disastrosa situazione: la squadra paga infatti 250 euro al mese al comune come affitto del campo. Per avere però quali servizi?

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button