fbpx
Cultura

Il 10 marzo la cultura è gratis in Sicilia

Per legare l’anniversario della scomparsa dall’archeologo e assessore regionale Sebastiano Tusa, in occasione della “Giornata dei beni culturali siciliani” che si terrà domani, mercoledì 10 marzo, tutti gli istituti, i musei, i Parchi e le gallerie della Regione Siciliana saranno visitabili gratuitamente, previa prenotazione sulla piattaforma Youline (http://laculturariparte.youline.cloud/) e nel rispetto di tutte le misure anti-Covid.

L’iniziativa, istituita, lo scorso anno dal presidente della Regione, Nello Musumeci, vuole legare il ricordo di Tusa, scomparso nel disastro aereo in Etiopia il 10 marzo 2019, alla promozione e alla fruizione del patrimonio culturale della Sicilia.

«Nel secondo anniversario della tragica scomparsa del nostro caro Sebastiano, consideriamo questa giornata un segno di rinascita, pur in un periodo di grande difficoltà – sottolinea l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà – che sta vivendo tutta la popolazione e anche il settore culturale. Questo segnale di speranza ci è sembrato un modo doveroso per ricordare un uomo che ha speso la sua vita per la Sicilia, per la cultura, per la storia».

E.G.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button