EventiLifeStyle

“Idda” a Muntagna: etna, terremoti ed eruzioni in collettiva fotografica

Etna, terremoti ed eruzioni in corso saranno al centro della relazione che illustrerà il primo ricercatore dell’INGV di Catania Marco Neri durante la collettiva fotografica che si terrà sabato 29 dicembre al Casale Papanadrea di Fiumefreddo di Sicilia.

Alfio Landro e Gianni Pennisi fotografi e appassionati dell’Etna con il gruppo facebook “I love Etna &…”Gianni Pennisi danno vita, in collaborazione con il comune di Fiumefreddo di Sicilia, alla terza edizione di “Idda” a Muntagna evento tutto dedicato al vulcano più alto d’Europa. Un contenitore informativo che partendo dagli scatti dei fotografi che hanno contribuito a diffondere le splendide immagine dell’Etna ha lo scopo di accendere i riflettori sulla “Muntagna”.
Scienza e fotografia per conoscere meglio l’Etna Patrimonio dell’Umanità, per vivere con consapevolezza ai piedi del vulcano consci della sua attività e dei suoi splendidi paesaggi che per i più sono ignoti.

La collettiva fotografica

20 fotografi in mostra, autori dei maggiori scatti che in questi anni hanno fatto il giro del mondo e sono stati pubblicati nelle più importanti riviste del settore.

A margine dell’evento sarà Marco Neri ad indicare lo scatto che si rivelerà il più rappresentativo della mostra. Una copia della foto in questione verrà consegnata all’assessore regionale al turismo Sandro Pappalardo – che sarà presente – per essere esposta nei locali dell’assessorato al sport e turismo a Palermo.

I fotografi in mostra saranno: Salvo Battiato, Davide Caliò, Giorgio Costa, Antonio e Lorenzo D’Agata, Giò Giusa, Vincenzo Greco, Alfio landro,  Massimo Lo Giudice, Dario Lo Scavo, Domenico Mazzaglia, Fabrizio Micalizzi, Isidoro Murabito, Marco Neri, Stefano Pannucci, Gianni Pennisi,  Andrea Savi, Giancarlo Tinè, Francesco Tomarchio, Fia Zappalà, Fabrizio Zuccarello.

La conferenza scientifica dell’INGV

Già prima degli ultimi eventi tellurici ed effusivi che hanno caratterizzato gli ultimi giorni era in programma una conferenza dal titolo “terremoti, eruzioni vulcaniche ed alluvioni in un clima che cambia”.

Alla luce degli ultimi eventi Marco Neri – primo ricercatore dell’Istituto di Geofisica e Vulcanologia di Catania – aprirà un focus per fare chiarezza sulla questione. In questi giorni sono state diffuse tantissime notizie, di ogni tipo, che hanno contribuito a diffondere il panico tra le popolazione e a costruire informazione distorta attorno all’Etna. Sarà fatta chiarezza anche su alcune leggende scientifiche: impossibile dimenticare il falso scoop dei mesi scorsi quando si parlò di un progressivo scivolamento dell’Etna e persino una testata britannica pubblicò l’immagine della Tower Bridge di Londra investita dallo tsunami provocato “dallo scivolamento dell’Etna”.

Grafica e Video per “Idda” a Muntagna

Accanto alle fotografie saranno esposte le rappresentazioni grafiche di Cristina Scalia e Klaus Dorschfeldt due artisti che propongono una visione ulteriore e personale dell’Etna. L’apertura di “Idda” a Muntagna è invece affidata a Francesco Barbera, socio fondatore dell’associazione catanese amatori fotografia, che propone la sua ultima fatica audiovisiva: “Planetna” 8 minuti che raccontano tanti anni di scatti fotografici realizzati sull’Etna.

Mostra visitabile dal 29 al 30 di dicembre.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.