fbpx
Cronache

I diritti universali dell’uomo spiegati agli alunni della Diaz Manzoni

Il diritto alla vita e alla morte, come spiegarlo agli alunni di una scuola? Un tema delicato quello che il giudice Marisa Acagnino, Presidente della Sesta Sezione del Tribunale di Catania ha affrontato durante l’incontro, promosso dall’associazione antimafie Alfredo Agosta, sul tema della dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, presso l’istituto comprensivo Diaz Manzoni.

Il diritto di fare o non fare qualcosa, ma anche il diritto alla vita e alla morte ed il caso di Dj Fabo.

“A volte sottovalutiamo i ragazzi – spiega il giudice – loro capiscono e apprendono molto. Basta saper usare il giusto linguaggio perchè non arrivino informazioni fuorvianti”.

“La legge – continua –  serve a garantire i diritti universali e quando la rispettiamo non è per paura della pena, ma perchè conosciamo il valore della legge stessa”.

Una parentesi approfondita sull’uso della droga che, come ha spiegato la dottoressa Acagnino, i ragazzi avvertono molto vicino a loro, nonostante se ne parli meno rispetto al passato.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button