fbpx
PoliticaPrimo PianoRegionali 2017

I consiglieri comunali di Catania in corsa per le regionali. Il profilo

in forse altri 4

Al momento sono 4 i consiglieri comunali di Catania che certamente hanno deciso di candidarsi alle regionali desiderosi di sedere alla poltrona di deputati. Si tratta di Allessandro Porto, Carmelo Coppolino, Riccardo Pellegrino e Carmelo Nicotra.

Alessandro Porto

capogruppo di “Con Bianco per Catania” e fedelissimo del sindaco si misurerà per il centro sinistra ma non è ancora chiaro con quale simbolo. Tra gli altri aspiranti deputati è quello ad aver ricevuto il maggior numero di preferenze al consiglio comunali con ben 1768 voti. È stato eletto nella lista “Patto Per Catania”. Ha dichiarato di aver speso per la campagna elettorale del 2013 un totale di 5.665 euro di cui 4,575 per manifesti e locandine e 1.089 euro per le telefonate. Nato a catania nel 1967 ha dichiarato nel 2016 un reditto di euro 47.319. Laureato in Scienze Politiche ha svolto attività di collaborazione con l’assessorato regionale ai Lavori Pubblici e alla Sanità oltre che la presidenza del Senato, inoltre ha avuto numerose esperienze politiche amministrative al comune di Mascalucia. Porto, da gennaio a luglio 2017, è stato presente a 38 su 50 sedute del consiglio.

Carmelo Coppolino

Elleto con “Grande Catania” subentrò a Mario Chisari quando si dimise, oggi è un rappresentante di “Catania Futura” al consiglio e quindi si candiderà con il simbolo di “Sicilia Futura”. Alle amministrative prese 845 voti e spese ben euro 9.500 per la campagna elettorale. Classe 1981 dirigente medico presso l’azienda ospedaliera di Enna. Su 50 sedute del consiglio è stato presente da Gennaio a luglio a 26 di esse. È il più ricco dei 4 con un reddito al 2016 di euro 75.444

Riccardo Pellegrino

Eletto nel PDL con 1.1145 voti, ha speso 3000 euro per  manifesti elettorali e spese di gruppo. Sarà candidato con Forza Italia. Nato nel 1984 ha un diploma tecnico commerciale ed coordinatore servizi per le pulizie di un’azienda “la Ciclope s. r. l.” Nel 2015 presenta una dichiarazione dei redditi per euro 5.500. È stato presente a 14 su 50 sedute del consiglio comunale da gennaio a luglio.

Carmelo Nicotra

Eletto al consiglio comunale di Catania con la lista Articolo 4 e 1230 voti ha speso 7.000 euro per essere eletto al consiglio comunale. Nel 2015 costituì al consiglio il gruppo Sicilia Democratica. Ad agosto è entrato nelle file di Fratelli d’Italia e sarà candidato alla regione con il partito di Giorgia Meloni. Nato nel 1980, diplomato al liceo Scientifico e impiegato presso un’associazione. Nel 2016 dichiara un reddito superiore a euro 45.000
Trend negativo al consiglio: su 50 sedute del consiglio, da gennaio a luglio, è stato presente solo a 10.

I rumors: Agatino Lanzafame, Carmelo Sgroi, Carmelo Sofia e Lanfranco Zappalà

Voci di corridoio insistenti a palazzo di città suggeriscono i nomi di altri 4 possibili candidati, per Sicilia Futura il giovane avvocato Agatino Lanzafame, Carmelo Sgroi in forza al deputato Giovanni La Via, un fedelissimo del sindaco Bianco Carmelo Sofia e un veterano del consiglio quale è Lanfranco Zappalà che potrebbe essere pronto a fare, finalmente, il grande salto dal consiglio per il PD quale espressione di Giovanni Burtone.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button