fbpx
CronacheNews

I commerciati di via Crispi “fra 10 giorni chiuderemo”

Catania – Sono le 12.00 del mattino, di solito a quest’ora in via Crispi il traffico di macchine è intenso, ma dal 26 febbraio ovvero dal giorno in cui è crollata la palazzina c’è la desolazione, la strada è stata chiusa dal tratto che va da corso Martiri della Libertà fino a via D’Amico. Una chiusura totale anche pedonale mentre si lavora per mettere in sicurezza ciò che resta della palazzina crollata.

I commercianti lanciano un grido d’allarme, non si lavora più dal giorno del crollo, una quarantina di attività commerciale che non vedono più l’ombra di un cliente: bar, supermercato, tabacchino, negozi di abbigliamento, gommista, parucchiere, fruttivendolo sono tutti alla fame da una quindici giorni.

Il presidente della commissione commercio, il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Ludovico Balsamo già martedì scorso durante il consiglio speciale, alla presenza del sindaco Bianco, ha fatto presente le criticità degli imprenditori della via, mentre per lunedì mattina ha convocato una riunione di commissione invitando il direttore dell’Utu e quello di Sostare «In occasione del consiglio avevo chiesto di prevedere degli sgravi fiscali ma c’è molto di più da fare e subito – afferma – bisogna immediatamente intervenire su più versanti per scongiurare la chiusura imminente delle attività: togliere le transenne nel primo tratto interessato dalla chiusura dove non ci sono lavori in corso; invertire il senso di marcia da via Libertà a via Crispi; posizionare una segnaletica verticale (di competenza Sostare NdR) per far capire che via Crispi è raggiungibile; lanciare l’appello che i lavori siano finiti al più presto».

I commercianti mentre parlano al consigliere sono disperati «Ho incassato un decimo da quando la via è stata chiusa – racconta amareggiato il titolare del supermercato – mi ero caricato sulle spalle nuovi impegni economici e se continua così mi troverò entro 10 giorni a dover chiudere e a licenziare dipendenti».

La grande crisi che sta interessando i commercianti di via Crispi interessa anche le attività di piazza Bovio e di una parte di via Umberto.

IMG_6077
strada deserta
IMG_6073
Il Ludovico Balsamo con i commercianti di via Crispi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il tratto di via Crispi chiuso al traffico inutilmente
Il tratto di via Crispi chiuso al traffico inutilmente

 

via-cris

 

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button