fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

I bambini di Nesima a Crocetta: “Ridacci il nostro oratorio”

“Aspettiamo una risposta da più di un anno. Ci dicono che sono finiti i soldi e non possono aggiustare l’oratorio. Ci rivolgiamo a lei per sapere se anche quest’anno, come l’anno scorso, aspetteremo invano un intervento della Regione”. Arriva con un videomessaggio la richiesta dei bambini del quartiere Nesima al governatore della regione, Rosario Crocetta. Oggetto della richiesta, l’oratorio San Pio X di Nesima, a Catania, da anni inutilizzabile per via dei lavori iniziati e mai portati a termine.

“Da circa due anni i 200 bambini dell’oratorio San Pio X di Nesima sono costretti a svolgere per strada le loro attività a causa del blocco dei fondi del progetto di ristrutturazione già approvato e finanziato nel 2010 dalla Regione”, denuncia l’associazione antiracket Addio Pizzo che fa propria la richiesta dei bambini dopo aver consultato la ditta incaricata di eseguire, attualmente in difficoltà a seguito della sospensione dei pagamenti, e l’amministrazione comunale, ancora in attesa dal 2010 dalla regione dei fondi.

È proprio Addio Pizzo Catania a lanciare l’appello. “Riteniamo che il presidente Crocetta abbia il dovere di pronunciarsi pubblicamente e dire chiaramente se anche quest’anno i 200 bambini di Nesima avranno l’oratorio o la strada come sede delle loro attività. È arrivato il momento di farci sentire. I 200 bambini dell’oratorio di Nesima hanno bisogno di risposte e noi (voi) dobbiamo aiutarli”, afferma invitando i cittadini a scrivere alla presidenza della Regione.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker