fbpx
Cronache

Grande successo per l’evento “Feste del Rugby”

Malgrado il maltempo, grande risposta alle “Feste del Rugby” 2019 di Catania, evento andato in scena questa mattina negli impianti sportivi del CUS Catania (Cittadella universitaria). La manifestazione ha visto la partecipazione di circa un migliaio di piccoli atleti e futuri rugbisti, provenienti da tutta la Sicilia e dal sud della Calabria.

Bambini e ragazzi ma anche giovanissime atlete, delle scuole e dei club siciliani e calabresi, si sono sfidati sui campi allestiti all’interno degli impianti sportivi messi a disposizione dal CUS Catania, sotto lo sguardo attento degli educatori e dei tecnici presenti. Grande dispiegamento di forze, armate e non, per il successo di un evento ospitato per la terza volta nel capoluogo etneo. I testimonial d’eccezione della manifestazione, organizzata ancora una volta in totale sinergia tra FIR, PolFer e ANSF l’ex azzurro Mauro Bergamasco insieme ad Aura Muzzo, tre quarti centro della nazionale femminile italiana.

Grande soddisfazione tra rugby, musica e artisti di strada

«Sono estremamente soddisfatto perché l’evento è andato molto bene. Tutto ha funzionato a meraviglia. L’obiettivo era quello di far vivere una bella giornata a tutti i ragazzi presenti, con un occhio di riguardo al rispetto delle regole. Ho visto proprio i ragazzi divertirsi sul campo, giocando anche sotto la pioggia senza curarsene, di ciò sono davvero fiero. Fondamentale in questo senso la collaborazione da parte di educatori e tecnici del Comitato siciliano che sono riusciti a gestire al meglio la situazione. Il tutto insieme al coinvolgimento di musicanti e artisti da strada che hanno fatto in modo di tener sempre viva l’attenzione dei bambini, facendo vivere loro una vera e propria festa. Ci sono tutti i presupposti per proseguire negli anni con questa attività e tornare in Sicilia», dichiara Tullio Rosolen, responsabile scuole e promozione della FIR. 

Presenti alla giornata catanese i rappresentanti della Polizia Ferroviaria, in special modo la Dirigente della PolFer di Messina, Alessandra Oliverio, insieme all’ing. Antonio Pagano dell’ANSF che ha partecipato a tutte le attività della festa.

«Una splendida mattinata  soprattutto per l’atmosfera che si è creata nonostante le condizioni meteo instabili. Tanti bambini pronti a mettersi in gioco e curiosi di conoscere meglio le regole sulla sicurezza ferroviaria. Lo sport è un importantissimo veicolo di educazione a 360 gradi», ha sottolineato il funzionario dell’ANSF. 

Molto apprezzata la visita del primo cittadino di Catania, Salvo Pogliese, che non ha voluto mancare in ragione del suo legame forte con il rugby.

«Catania ha risposto ancora una volta presente alle richieste della FIR – il pensiero del sindaco – che ancora una volta ha scelto la nostra città per attività così importanti sotto il profilo educativo e pedagogico. I miei figli praticano questo sport. Per questo mi sento molto legato al rugby che incarna al meglio i valori e il rispetto per gli uomini e le regole. Sono felice che la festa sia stata un vero successo».

Al termine delle attività sul campo, grande terzo tempo per tutti i piccoli partecipanti, per i tecnici ed educatori che hanno offerto il loro importante contributo.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker