fbpx
Eventi

Grande successo per la 55esima edizione del Premio Aci e Galatea: premiate le eccellenze acesi

Nella magnifica cornice barocca di piazza del Duomo di Acireale si è svolta la 55ª edizione del Premio Aci e Galatea organizzata da Noè com in collaborazione con l’associazione Akis Regale.

Posticipata a causa del Covid rispetto alle precedenti edizioni la kermesse fortemente voluta dal dott. Salvo Noè e dal patron prof. Turi Consoli ha riscosso un grande successo di partecipazione e gradimento. La cerimonia ha dato un forte segnale di volontà di ripresa e di ripartenza in questa stagione resa difficoltosa dagli accadimenti conosciuti.

Acireale celebra le eccellenze locali

Con la produzione tecnico artistica di Primamusica ad essere insigniti del Premio Aci e Galatea che quest’anno ha avuto una fortissima connotazione sanitaria e sociale sono stati il prof. Giulio Maira luminare neurochirurgo direttore della clinica Quisisana di Roma e senior consultant dell’istituto Humanitas di Milano, la giornalista del Tg1 e conduttrice di Uno Mattina Valentina Bisti, il segretario generale della Fidal Fabio Pagliara che ha raccontato la sua esperienza da ammalato di corona virus, il maestro Santi Scarcella recentemente premiato al Festival del Cinema di Venezia per la colonna sonora dello spot di Rai Cinema e l’azienda Techlab Works startup siciliana ormai nota in tutto il mondo nel settore elettromedicale.

Nuova sezione premio “Giovani Up” allo studente universitario Francesco Russo.  Alla serata condotta con maestria ed eleganza da Ruggero Sardo hanno partecipato Le Tagliole con la loro sagace comicità. Presente anche la cantautrice La Rizzo che con il maestro Edoardo Musumeci ha presentato il suo nuovo album Fogli che raccontano.

«Proprio quest’anno era fondamentale esserci – così ha detto il dott. Salvo Noè – in un momento complicato per tutti era importante dare un segnale di normalità e di fiducia. Sono molto contento perché il premio ormai storico nella nostra terra si affaccia ad un nuovo corso che lo renderà sempre più prestigioso e di levatura nazionale».

Conclude lo showman Ruggero Sardo: «raccontare la Sicilia migliore è anche questo! Attraverso una kermesse così prestigiosa con ospiti così illustri si può fare informazione, cultura ed anche sviluppo economico. È stata una edizione magnifica!».

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker